CALCIO LOCALE – Il Castello torna a sorridere, prima vittoria per il Mariano

mercoledì, 23 ottobre 2019

CANTÙ – Tra i risultati più scioccanti dell’ultimo turno di campionato c’è sicuramente quello del Mariano, che in Eccellenza ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale con un roboante 5-0 contro la Sestese. Dopo un inizio difficile, con quattro sconfitte e due pareggi nelle prime sei giornate di campionato, il Mariano sembra aver finalmente ingranato la marcia giusta, allontanandosi sempre di più dai bassifondi della classifica.

Dopo due sconfitte consecutive torna a vincere anche il Castello Città di Cantù, capace di espugnare con uno 0-2 il campo del Lissone. Per i canturini è andato ancora a segno il giovanissimo Ajouli, vera e propria rivelazione della stagione, che non ha ancora compiuto 17 anni. I canturini si sono portati al terzo posto della classifica del girone B di Promozione, a due sole lunghezze dalla capolista Speranza Agrate.

In Prima Categoria, il Montesolaro ha ottenuto la sua prima vittoria in campionato contro il Menaggio, mentre i marianesi del Monnet Xenia Sport, nel girone C della stessa categoria, hanno rimediato una sconfitta esterna contro il Circolo Giovanile Bresso, precipitando in fondo alla classifica. In Seconda Categoria prosegue la marcia trionfale del Serenza Carroccio, che ha espugnato anche il campo del Lariointelvi con il punteggio di 1-3. Al momento, i capiaghesi si trovano al secondo posto della classifica, ad appena un punto dalla coppia di testa Porlezzese-Albavilla.

Nel girone I, Cantù Sanpaolo e Cascinamatese hanno ottenuto due pareggi casalinghi – contro Gerenzanese e Mozzate Giovanile -, rimanendo così nelle posizioni centrali della classifica. I canturini del San Michele e la Concagnese, nel girone A di Terza Categoria, hanno pareggiato per 2-2, mentre nel girone B della stessa categoria l’Oratorio Figino Calcio è stato sconfitto per 1-5 dall’Assese 2018.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)