PALAZZETTO – Supervisione di ASM Global. Dal Barclays Center al The Globe

venerdì, 16 aprile 2021

CANTÙ - ASM Global, la società leader mondiale dei servizi e della gestione delle venues, è stata selezionata per co-gestire le operazioni, eseguire la commercializzazione e supervisionare lo sviluppo della nuova arena di Cantù.

La struttura, da quasi 6.000 posti, che sarà completata nella seconda metà del 2023, estende l'impronta geografica di ASM anche all'Italia. Una volta completata, l'arena sarà la nuova sede della Pallacanestro Cantù.

"Oggi piantiamo la bandiera in Italia, una Nazione con un incredibile potenziale di crescita - ha affermato Ron Bension, presidente e Ceo di ASM Global - ASM Global porta a Cantù decenni di esperienza e un servizio di prima classe che hanno reso ASM la principale azienda di servizi per le venues che è oggi. Non vediamo l'ora di rafforzare il nostro successo e rendere la nuova arena una delle strutture più conosciute della regione".

L'ingresso in Italia prosegue l'espansione nel mercato internazionale di ASM. Già nota per la gestione di alcune delle sedi più iconiche e di successo al mondo come il Barclays Center a Brooklyn, The Globe a Stoccolma, la SSE Arena di Wembley a Londra, e la Qudos Bank Arena a Sydney, ASM fornirà alla struttura di Cantù la forza e la profondità delle sue reti sportive e di intrattenimento, dei servizi di gestione professionale, l’assistenza operativa, la conoscenza del mercato, il supporto alla progettazione dell’edificio e tutta la competenza nella pianificazione. Includendo l'aggiunta di questa nuova arena, il portafoglio europeo di ASM è attualmente composto da poco più di 50 edifici tra teatri, stadi, centri ippici e arene.

"L'arena di Cantù non è che un altro esempio della capacità di ASM di contribuire a trasformare una grande idea in realtà» ha affermato John Sharkey, Vicepresidente Esecutivo, Europa, di ASM Global. «Siamo stati introdotti a questo progetto lo scorso anno e anche di fronte alla pandemia del COVID-19 abbiamo continuato ad operare coerentemente per arrivare a oggi. Non potrei essere più orgoglioso della nostra squadra e dei nostri nuovi partner italiani, e non vedo l'ora che si inizino i lavori».

L'arena sarà sviluppata, con il pieno supporto del Comune di Cantù, da Cantù Next, società di servizi finanziari e sviluppo immobiliare che fornirà anche la maggior parte dei finanziamenti del progetto. Oltre alle strutture di allenamento indoor e outdoor per il club di basket, la struttura a due livelli fornirà flessibilità strutturale per consentire altri sport ed eventi, tra cui esposizioni, fiere, convegni e riunioni aziendali.

"In qualità di Presidente di Cantù Next - commenta Sergio Paparelli - sono orgoglioso e felice di questo importante legame, che gioverà anche alla città di Cantù e alla pallacanestro canturina. Questa è una partnership che certamente impreziosisce il nostro progetto e il nostro territorio".

"Siamo onorati - prosegue l'ad di Cantù Next e Pallacanestro Cantù Andrea Mauri - di poter legare i nomi di Cantù Next e di Pallacanestro Cantù a una corporation del calibro di ASM. Questa partnership rappresenta una grande opportunità non solo per il nuovo palasport ma anche per il Club. Grazie ad ASM potremo infatti programmare il futuro di entrambe le realtà con l’obiettivo di sviluppare nuove partnership con brand internazionali e progettare l’organizzazione di eventi non sportivi che saranno fondamentali per la nuova arena e costituiranno un valore aggiunto per la città di Cantù e, più in generale, per il nostro territorio. Vogliamo proporre un progetto che coniughi sport ed entertainment. Per questo creare una collaborazione con la società leader mondiale nel settore ci è sembrata la scelta vincente".

"Questa partnership rappresenta una ulteriore e importante tappa di consolidamento del progetto che vede impegnate Pallacanestro Cantù e Cantù Next per la realizzazione del nuovo palasport della città - interviene Umberto Gandini, Presidente di LBA -. Il coinvolgimento operativo di una azienda di grande caratura come ASM consentirà di aprire la nuova arena ad un utilizzo da parte anche di altre discipline sportive oltre che teatro di spettacoli ed eventi in grado di garantirne la redditività. Una strada quella seguita da Cantù che vede attualmente protagonisti altri club della Serie A: penso alla nuova Segafredo Arena di Bologna che vede impegnate Virtus Bologna e Fiere di Bologna o Brindisi dove la New Basket guida una operazione che la vede al centro del progetto del nuovo impianto insieme alle istituzioni della città e del territorio. Avere la capacità di trovare energie e risorse anche in una stagione difficile come questa è un segnale importante che conferma la vitalità e la forza del movimento cestistico di vertice".

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)