NUOTO – Un primato italiano e buone indicazione per gli atleti Briantea84 a Pesaro

venerdì, 17 settembre 2021

PESARO - Primato assoluto italiano nei 200 rana open: firmato Emanuele Meloni (3'15"23). Il risultato dell’atleta classe ‘99 della BLM Briantea84 Cantù è stato la ciliegina sulla torta di un weekend (11-12 settembre) emozionante sotto il profilo sportivo al Campionato Italiano di nuoto agonistico Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli intellettivo relazionali) a Pesaro. Un ritorno in vasca, dopo tanto tempo, che ha regalato indicazioni per il futuro e una medaglia d’oro di cui andare fieri. Non solo. La bacheca si è poi riempita di un doppio successo di squadra con l’argento nei 4x50 misti femminile e il bronzo nei 4x50 misti maschile e i grandi risultati di Giorgia Conti (argento nei 100 rana e bronzo nei 50 rana) al suo debutto assoluto ad un evento di questo calibro. È stata una due giorni di gare intensa allo Sport Village O. Berti in cui gli 8 atleti canturini si sono battuti in acqua tra gli oltre 300 iscritti in rappresentanza di 36 società sportive.

“Sto ancora metabolizzando l’adrenalina di queste due giornate intense e super soddisfacenti - ha commentato Silvia Longoni, tecnico di Briantea84 e responsabile del settore nuoto Fisdir di Briantea84 -. Devo ammettere che sabato mattina mi sono commossa per i cinquanta stile libero di tutti gli atleti: sono partiti molto forte e hanno dato la carica a tutti per fare bene e a me per iniziare a gioire con gli altri. Sono davvero contenta perché volevamo divertirci e fare del nostro meglio ed è andata alla grande. Non ci sono stati grossi errori da parte dei ragazzi, solo delle lacune su cui è possibile lavorare. Sono orgogliosa delle loro nuotate, a prescindere dai tempi, perché li ho visti impegnarsi tecnicamente. Credo che gran merito dei risultati positivi sia arrivato grazie al lavoro svolto sui dettagli durante gli allenamenti. Eravamo tutti molto emozionati prima della partenza e ora siamo entusiasti di quanto abbiamo raccolto. Per la logistica e per la motivazione trasmessa agli atleti devo ringraziare Mattia Piovesan senza cui non ce l’avrei mai fatta”.

FOCUS SULLE GARE
Gioia e primato assoluto di Emanuele Meloni nei 200 rana, poi un primo posto nella batteria dei 100 rana che gli regala la finale (arriverà poi quarto con 1'31"36) e un secondo posto nei 100 stile con record personale (quinto in finale con 1'10"49). Esordio con il botto per Giorgia Conti che chiude il suo primo Campionato Italiano Fisdir con due medaglie (50"13 nella finale dei 50 rana). Ottima prova di Sabrina De Dominicis che ha disintegrato i tempi firmati due anni fa. Simone Rossetti risponde bene nelle gare veloci sui 50, mentre Francesca Orsi, Clelia Brioschi e Gianluca Zoia rimangono in linea coi loro tempi migliori.
Infine Davide Resnati, chiamato ad affrontare delle prove più toste, tira fuori la grinta al momento giusto, conquistando sempre le finali in tutte le sue gare.

I RISULTATI
Clelia Brioschi (50 stile libero 50"51, 50 farfalla DNS, 200 misti DNS)
Giorgia Conti (50 stile libero 52"72, 50 rana 49"23, 100 rana 1'49"45)
Sabrina De Dominicis (50 stile libero 47"71, 50 rana 1'03"93, 100 rana 2'15"71)
Emanuele Meloni (200 rana 3'15"23, 100 stile libero 1'10"76, 100 rana 1'29"23)
Francesca Orsi (50 stile libero 56"54, 100 dorso 2'12"79, 50 dorso 1'00"63)
Davide Resnati (50 farfalla 37"15, 200 stile libero 2'47"53, 200 misti 3'17"85)
Simone Rossetti (50 stile libero 36"62, 100 dorso 1'54"43, 50 dorso 46"37)
Gianluca Zoia (50 stile libero 36"54, 100 stile libero 1'28"75, 50 rana 49"37)

Rossetti-Conti-De Dominicis-Zoia (Staffetta 4x100 mista stile libero 6'35"52)
Orsi-Meloni-Brioschi-Resnati (Staffetta 4x100 mista mista 7'10"63)
Rossetti-Meloni-Resnati-Zoia (Staffetta 4x50 mista maschile 2'45"81)
Orsi-Conti-Brioschi-De Dominicis (Staffetta 4x50 mista femminile 3'36"97)

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)