EVENTI – Mafia a Cantù: incontro a San Teodoro per non abbassare la guardia

lunedì, 14 giugno 2021

CANTÙ - Un incontro importante, di analisi e riflessione, sulle infiltrazioni mafiose che hanno colpito il nostro territorio: questo il progetto di Unire Cantù, lista civica canturina, in collaborazione con il Circolo di Cantù del Partito Democratico e la lista civica Cantù con Noi.

L'evento si terrà mercoledì 16 giugno alle 21, al Teatro San Teodoro di Cantù, e vedrà la presenza dei giornalisti Mario PortanovaPaolo Moretti e l'intervento di Veronica Borghi che si è recentemente laureata in Comunicazione e Società presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sui fatti giudiziari che hanno coinvolto la città.  A moderare la serata il gruppo Fuori Fuoco, laboratorio di giornalismo partecipato, nato a Como nel 2019, composto da giovani tra i 16 e i 26 anni.

Un tema spinoso, come raccontato in più circostanze da Canturino News, anche in occasione della visita di don Luigi Merola, presidente della fondazione A' Voce d'è Creature che combatte la criminalità attraverso l’educazione dei ragazzi, avvenuta a Lurago d'Erba due anni fa le cui parole restano straordinariamente attuali: "La criminalità organizzata, è presente ovunque e la crisi economica ha donato terreno fertile, gli ha spalancato le porte. La malavita non è infiltrata, è radicata e viene combattuta ogni giorno da tutti coloro che si battono per la legalità. Bisogna contrastarla con tutte le nostre forze".

Cittadini pronti a una partecipazione attiva, dunque, capaci di essere presenti, capaci di non lasciare soli chi ha la forza di denunciare, capaci di cogliere e prevenire ogni segnale.

RedPol

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)