CANTÙ – Parcheggi gratuiti per due ore con disco orario. Novità in città

sabato, 14 novembre 2020

CANTÙ - Cantù sta affrontando con coraggio e dignità un momento molto complesso, unico nella storia. L'amministrazione comunale, sin dalla prima ondata emergenziale, si è messa a disposizione dei cittadini fornendo puntuali aggiornamenti sulle novità normative e sull'evoluzione dell'emergenza, attivando servizi di urgenza e assistenza, introducendo misure economiche di sostegno alle famiglie in difficoltà. Tra queste, ricordiamo la gratuità dei parcheggi durante il primo lockdown.

Purtroppo, a distanza di mesi la situazione non è migliorata e, con la nuova serrata prevista dal Governo per il contenimento dell'epidemia da Covid-19 e l'ingresso della Lombardia nella "zona rossa", i cittadini canturini sono ancora una volta messi alla prova.

"Abbiamo quindi ritenuto necessario reintrodurre la gratuità dei parcheggi per due ore di sosta - spiegano dal Municipio - con apposizione di disco orario, da oggi, sabato 14 novembre sino all'uscita della nostra regione dallo scenario di criticità 4, prevista per il 3 dicembre, in modo da agevolare tutti i canturini che, dovendo limitare al massimo gli spostamenti per il nuovo Dpcm, si sarebbero trovati in difficoltà nella gestione della propria auto".

"Si intende - proseguono - portare avanti, quindi, l'impegno assunto durante la prima fase emergenziale, dove l'adozione di misure economiche a sostegno della liquidità di imprese e cittadini si era fatta imprescindibile: dalla proroga del pagamento per la tassa di occupazione del suolo pubblico all'imposta sulla pubblicità, dal pagamento di IMU, TASI e TARI, alla riattivazione di Cartargento".

Tra le ultime iniziative a favore degli esercenti canturini, ricordiamo l'adozione a titolo gratuito dell'app Garzone, un vero e proprio e-commerce messo a disposizione gratuitamente dei commercianti canturini per la gestione delle prenotazioni, degli ingressi in punto vendita e degli ordini online.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)