200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

POLITICA – Arosio: “Sono nel pieno dei poteri; se cado, vicesindaco alla Lega”

giovedì, 20 luglio 2017

CANTÙ - Dopo un’attesa apparentemente interminabile – ma non per lui, che a quanto pare stava aspettando soltanto l’occasione propizia per rivelare i nomi – il Sindaco eletto Edgardo Arosio ha finalmente nominato i componenti della sua giunta: i nuovi assessori sono i leghisti Davide Maspero (lavori pubblici, pianificazione urbanistica), Sofia Guanziroli (sport e politiche per i giovani, protezione civile), Alessandro Brianza (sociale e istruzione, politiche comunali per la famiglia), gli azzurri Matteo Ferrari (vicesindaco con delega a cultura, attività economiche, partecipate e URP), e Natalia Cattini (Patrimonio, marketing territoriale, servizi demografici ed elettorale), e i due esponenti di Cantù Sicura, Antonio Metrangolo e Alice Galbiati, ai quali sono stati affidati – rispettivamente – gli assessorati alla sicurezza e all’urbanistica.

“La città di Cantù ha una squadra qualificata, una giunta caratterizzata da serietà, preparazione e altissimo livello culturale – ha affermato Edgardo Arosio presentando i suoi assessori; - La città è saldamente governata dal centrodestra, e nonostante sia sottoposto a una normativa assurda e kafkiana – così l’ha definita il professor Onida - il Sindaco si trova nel pieno dei suoi poteri”.

Non sono infatti mancate le allusioni alla vicenda dell’incompatibilità: Arosio ha affrontato l’argomento con pragmatismo, riaffermando con forza la posizione già espressa durante il consiglio comunale di lunedì sera. “Percorrerò la mia strada, presenterò le mie osservazioni e mi confronterò con il consiglio, ma la giunta è nel pieno dei suoi poteri”, ha dichiarato il Sindaco.

Se Edgardo Arosio non dovesse essere confermato nel suo ruolo di primo cittadino, in ogni caso, l’incarico di vicesindaco passerebbe a un esponente della Lega, “rispettando l’esito del voto politico”. La nomina dei nuovi assessori, peraltro, non comporterà nessun aumento di costi: ognuno dei sette assessori ha infatti deciso di rinunciare a una quota di indennità. “Abbiamo più assessori allo stesso costo dei sei precedenti”, ha ricordato opportunamente Edgardo Arosio.

R. I. 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)