ORA SOLARE – Questa notte possiamo dormire 60 minuti in più. E c’è già chi chiede…

sabato, 29 ottobre 2022

CANTÙ - Da stanotte torna l’ora solare: domattina, domenica, ci si sveglia dunque con più calma. Formalmente, l’operazione andrebbe compiuta alle tre del mattino (voi fatela un po’ quando meglio credete, basta che ve lo ricordiate…). Le lancette dell’orologio in ogni caso andranno tirate indietro di sessanta minuti, quindi si potrà stare un’ora in più sotto le coperte. L’ora cosiddetta legale tornerà domenica 26 marzo 2023.

Si ritorna insomma all’orario “vero”. Un’ora in più di sonno questa notte e il segno più concreto dell’entrata nella stagione che prelude all’inverno. Nel nostro paese, l’ora cosiddetta legale (teorizzata già dal grande Benjamin Franklin) venne adottata per la prima volta nel lontano 1916 ma in via definitiva solamente nel 1966. L’ora solare è il risultato di una sincronizzazione degli orologi in diverse località geografiche all’interno di un fuso orario. Il tempo impostato in questo modo viene così definito Tempo Universale.

E c'è già chi vuole che l'ora legale resti tutto l'anno: la Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) e Consumerismo No Profit hanno raccolto 256.000 firme per questo. Sostengono che, con questi prezzi dell'energia, nel 2023 si risparmierebbe due miliardi e mezzo di euro. Per questo chiedono alla premier Meloni di prolungare l'ora solare almeno per un mese, a titolo sperimentale.

RedCro

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)