PGC – Vittorie importanti per le giovanili del basket canturino

martedì, 14 gennaio 2020

CANTÙ - Quella andata da poco in archivio è stata una settimana fitta di impegni per le giovanili di Pallacanestro Cantù e PGC, specialmente per l’under 16 guidata in panchina da coach Castoldi che, in due giorni, ha disputato ben due partite. Giovedì scorso il match interno contro l’Accademia Basket Altomilanese, perso in volata 75-70, in cui non sono bastati quattro giocatori canturini in doppia cifra: 19 punti per Tarallo, 15 per Moscatelli, 11 per Milici e 10 per Brembilla. Sabato scorso, però, la Cierre Ufficio ha saputo rifarsi, battendo ampiamente la Pallacanestro Bernareggio 99, sconfitta in trasferta con il risultato finale di 90-64. Con l’importante vittoria esterna su Bernareggio, Cantù riesce a consolidare così il primato in classifica, mantenendo la vetta del girone a +4 dalle inseguitrici Olimpia Milano e Pallacanestro Varese, staccate a quota 26 punti, contro i 30 dei ragazzi allenati da Castoldi. Decisivi per le sorti del match i 17 punti di Elli e i 16 di Tarallo. L’under 16 canturina tornerà in campo dopodomani al Palasport Parini, palla a due alle ore 21:15, contro il Basket Team Enrico Battaglia, fanalino di coda del girone.

Vittoria in trasferta importante anche per l’under 15 targata Columbus, brava a imporsi sul campo della Here You Can Pavia per 69-59, guidata dai 19 punti di Tosetti, dai 10 di Meroni ma, soprattutto, dai 22 punti di Clerici, top scorer dell’incontro. Una partita condotta sempre con particolare attenzione da Cantù che, alla pausa lunga, poteva già contare su un vantaggio rassicurante di quindici lunghezze a proprio favore (28-43). Ora la squadra di coach Costacurta occupa il settimo posto, a metà classifica.

Coach Costacurta che, nella serata di ieri, è tornato in campo anche con l’under18, al rientro in campionato dopo l’esaltante Next Gen Cup disputata a Bologna verso la fine del 2019, il 27 e il 28 di dicembre, che ha visto Gabriele Procida e compagni passare il girone con grande merito, dopo le splendide vittorie contro Varese e Virtus Roma. Ieri al Palasport Parini, la Hollywood Kart non ha lasciato scampo all’Urania Milano, imponendosi con quasi trenta punti di scarto. 92-66 il finale per Cantù che, a 10’ dal termine, era già avanti di ventuno (66-45). Ben cinque i canturini in doppia cifra: 14 per Caglio, 12 per Quarta, 11 sia per Pozzi sia per Ziviani e 10 per Arienti.

Si ferma in casa, invece, l’under 14 guidata in panchina da coach Di Giuliomaria. La Labor Project perde il derby con la Robur Et Fides Varese per 57-70, non riuscendo a sfruttare al meglio i 18 punti di Azzolini e i 17 di Moscatelli. Doppia cifra anche per Confalonieri, a referto con 11 punti. I canturini torneranno in campo sabato 18 gennaio, in terra milanese, per la sfida contro Malaspina Sport Team, palla a due alle 17:30.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)