200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

PALL. CANTÙ – Sodini sul derby: “Butteremo fuori ogni stilla di sudore”

venerdì, 13 aprile 2018

VIGHIZZOLO - Si è tenuta venerdì la consueta conferenza pre partita di Marco Sodini, capo allenatore della Red October Pallacanestro Cantù. Il coach viareggino ha presentato il prossimo match di campionato in programma domenica 15 aprile contro l’EA7 Emporio Armani Milano, gara valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie A PosteMobile. Di seguito le parole dell’allenatore biancoblù:

"L’Olimpia Milano è una squadra costruita per essere la più forte della lega. Sono una squadra con una stazza ed un talento da Eurolega, hanno vinto le ultime otto partite del campionato e hanno concluso il proprio cammino in Europa, dunque hanno la possibilità di calibrare i carichi di lavoro in proiezione del finale di stagione regolare e dei playoff, verso l’obiettivo unico che è lo scudetto".

"Sappiamo che del coraggio e dell’emotività tutti parlano ogni settimana ma io vorrei parlare dei concetti tecnici perché la pallacanestro che produciamo è figlia di un lavoro e, quindi, in una partita come questa sarà importante riuscire a gestire tutti i vantaggi prodotti da situazioni tecniche. Vogliamo fare uno sforzo e tendere al secondo tempo di Bologna, facendo un gran lavoro nel taglia fuori e non permettendo secondi possessi sistematici agli avversari. Nel derby vogliamo correre ed essere aggressivi, non restando a guardare il talento di Milano che si sviluppa. Dobbiamo avere la capacità di essere equilibrati, non solo per tutti i 40 minuti contro l’Olimpia ma per tutto il finale di stagione".

"Il dato ufficiale dell’esordio casalingo contro Cremona dice che c’erano 1200 persone a vedere la partita, compreso però di quota abbonati, 631. Ad oggi, invece, sono oltre 5000 le persone ad aver già acquistato il biglietto o comunque ad avere un abbonamento. Solo per questo, abbiamo già vinto, e vorrei ringraziare tutti, uno per uno. Ricordiamoci sempre di come siamo partiti e di come siamo arrivati a questa partita. Sono in attesa, però, delle altre 1700 persone per riempire tutta la capienza del PalaDesio e vedere 6700 tifosi al palazzetto. Della crescita degli spettatori sono orgogliosissimo, c’è stato un gran lavoro di squadra, da parte di tutta la società e di tutti i ragazzi dello staff, tutti si sono impegnati nel cercare di convincere i tifosi a tornare ad assistere alle partite. L’essenza di questa partita è che noi vogliamo vincere a tutti i costi, se c’è una stilla di sudore da buttare fuori dal nostro corpo, noi la butteremo fuori. Se c’è un pallone da recuperare, noi ci butteremo sul campo per recuperarlo. Se c’è un gran tiro da prendere noi ce lo prenderemo, se c’è un buon passaggio da fare, noi lo faremo. Domenica a Desio non voglio cinque mila voci ma una voce unica, noi vogliamo essere quella voce".

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)