CERMENATE – La Virtus torna in palestra: allenamenti con “covid manager”

sabato, 6 giugno 2020

CERMENATE - "Siamo ripartiti! Dopo un lungo periodo di lockdown abbiamo riaperto finalmente le porte della nostra palestra ed abbiamo ripreso gli allenamenti". Riprende l'attività della Virtus Pallavolo Cermenate, tutto secondo quanto previsto dalla normativa vigente e rispettando il protocollo per la ripresa delle attività di allenamento emanato dalla Federazione Italiana Pallavolo. Per la ripresa delle sessioni di allenamento devono essere quindi rispettate le norme di distanziamento sociale senza alcun assembramento ed a porte chiuse all'interno delle rispettive società sportive.

Virtus Pallavolo Cermenate ha messo in atto tutte il necessario per ottemperare al protocollo ed è ripartita, dopo l'ok delle istituzioni competenti, nella sera di venerdì 5 giugno. Tra i punti principali sono state individuate, per ogni gruppo di lavoro, le figure del covid manager al quale è demandata la verifica per tutta la durata degli allenamenti del rispetto delle norme. Sempre il covid manager eseguirà, all'ingresso in palestra di ogni atleta e di ogni allenatore, la verifica della temperatura corporea, isolando eventuali persone con temperatura superiore ai 37,5 °C e raccoglierà le autodichiarazioni necessarie secondo protocollo. Verranno inoltre messi a disposizione delle persone con accesso garantito alla palestra dispositivi di protezione e di sanificazione.

Gli atleti e gli allenatori dovranno presentarsi in palestra già in divisa di allenamento, in quanto non sarà concesso l'accesso agli spogliatoi (consentito solo il cambio di scarpe da effettuarsi sugli spalti nel rispetto del distanziamento). Sarà consentito l'accesso ai servizi igienici esclusivamente per esigenze fisiologiche.

Gli allenamenti verranno svolti a porte chiuse quindi eventuali accompagnatori dovranno attendere all'esterno della palestra il termine degli allenamenti.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)