UNIPOLSAI – Venerdì e sabato la Final Four di Coppa Italia

mercoledì, 3 novembre 2021

CANTÙ - La UnipolSai Briantea84 Cantù è attesa a Grottaglie (Ta) per la Final Four di Coppa Italia Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina). I Campioni d’Italia in carica si contenderanno il secondo trofeo in palio relativo alla stagione sportiva 2020-21 con Studio 3A Padova Millennium Basket, S. Stefano Sport e Deco Metalferro Amicacci Abruzzo.

Pronti e via, i biancoblu scenderanno sul parquet del Palazzetto dello Sport Campitelli per la prima semifinale di giornata: venerdì 5 novembre alle 16. A seguire (18.30) il secondo appuntamento tra S. Stefano e Giulianova. Sabato 6 novembre sarà tempo di finali. La sfida per il terzo posto si giocherà alle 9, mentre la finalissima che assegnerà la coppa è in programma alle 11.30 con diretta su Rai Sport (Canale 57 del digitale terrestre).

“Vedo molte similitudini con la Final Four dello scorso anno - ha commentato capitan Jacopo Geninazzi - è il primo trofeo della stagione e questo da solo basterebbe per descrivere le emozioni che si provano avvicinandosi all’evento. È vero che siamo solo all’inizio, ma il risultato finale può determinare molto nell’andamento della stagione. Lo scorso anno siamo stati fantastici nel rientrare dopo lo stop forzato dimostrando la nostra forza e questo risultato ci ha permesso di lavorare con serenità e consapevolezza fino allo Scudetto. Quest’anno dovremo fare ancora meglio, abbiamo perso elementi importanti nel gruppo e ne stiamo inserendo di nuovi. Arriviamo a questo appuntamento a seguito di ottimi allenamenti ed un buon esordio in campionato, nonostante qualche difficoltà tra infortuni e questioni extra campo”.

“L’esordio è stato molto buono - ha poi aggiunto Geninazzi -, abbiamo avuto modo di testare i nostri quintetti e di mettere in campo le nostre idee di gioco. Sulla carta Treviso poteva rappresentare un ottimo banco di prova perché possono contare su quintetti molto fisici e su giocatori di grande esperienza. Siamo stati bravi a mettere in campo una grande intensità, una grande difesa e ottime soluzioni offensive. Stiamo lavorando quotidianamente proprio su questi aspetti, i nuovi innesti si stanno dimostrando preziosissimi. Ian Sagar lo conoscevamo, sta dando un prezioso apporto in campo e anche fuori con la sua grande esperienza. Stiamo scoprendo Sophie Carrigill, una grandissima giocatrice, molto intelligente e che si è messa fin da subito al servizio della squadra”.

“Ci aspettiamo molto anche dai giovani - ha poi concluso Geninazzi -, che si stanno comportando molto bene e che credo possano rappresentare il futuro non solo di Briantea84, ma anche di tutto il movimento. A livello personale è stato un inizio di stagione molto positivo, la voglia e l’impegno sono gli stessi della prima stagione. Unica nota negativa è stato un piccolo infortunio che mi ha tenuto fuori dal campo per un paio di settimane. Stiamo facendo un grandissimo lavoro con tutto lo staff, sono veramente orgoglioso di tutti i componenti del team e della società perché i risultati che abbiamo sul campo arrivano da un grande apporto che c’è dietro e che spesso non si vede direttamente”.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)