UNIPOLSAI – Archiviata Reggio, la Briantea84 è in finale di Coppa Italia

sabato, 14 novembre 2020

GROTTAGLIE (TA) - La UnipolSai Briantea84 Cantù ha conquistato la finale di Coppa Italia 2020, battuta in semifinale la Farmacia Pellicanò Reggio Calabria 68-31. I canturini sfideranno sabato 14 novembre S. Stefano Avis (11.30, diretta su Rai Sport).

Gli uomini di coach Daniele Riva hanno guidato la partita per tutti i 40’ al PalaSport Campitelli di Grottaglie (Ta), i calabresi hanno provato a reagire nel terzo quarto ma il parziale è stato comunque in favore dei biancoblu (20-12). Miglior marcatore del match: Simone De Maggi con 16 punti.

Da segnalare il ritorno in campo dopo un anno esatto dall’infortunio di Giulio Maria Papi, uno dei protagonisti sul parquet nel pomeriggio pugliese che ha messo a referto 10 punti. Debutto ufficiale in maglia UnipolSai per il giovane Luka Buksa.

LA CRONACA
Coach Daniele Riva opta per un quintetto iniziale composto da Adolfo Damian Berdun, Alberto Esteche, Simone De Maggi, Francesco Santorelli e Lorenzo Bassoli. Contro Reggio Calabria parte subito bene la UnipolSai Briantea84 Cantù guidata da De Maggi che nei primi 10’ è perfetto nei 4 tiri che regalano 8 punti ai suoi. Nel corso del quarto, coach Riva cambia Esteche e Bassoli (quest’ultimo si fa cercare in zona d’attacco) per Filippo Carossino e Driss Saaid. Parziale: 18-4.

Buon controllo di gioco anche nel corso del secondo quarto. La UnipolSai segue la linea e gioca spesso in contropiede, sfruttando gli errori dei calabresi sotto canestro. Fuori De Maggi, Carossino e Santorelli, dentro Bassoli, Esteche e Papi. Proprio quest’ultimo impatta al meglio con il match, mettendo a refert 6 punti per l’allungo biancobli. UnipolSai all’intervallo sul 34-10.

La UnipolSai ritorna in campo con Papi, Esteche, Berdun, Carossino e Buksa, al debutto ufficiale con la maglia biancoblu. Gli uomini di coach Antonio Cugliandro rientrano sul parquet con determinazione e un’altra faccia guidati dai 7 punti di Ranales. Sei canestri per Carossino e 8 di Berdun conditi da due triple. A 10’ dal termine è +32 (54-22) per i canturini.

Finale di gioco tutto in favore della UnipolSai. Papi ed Esteche danno spazio a De Maggi e capitano Geninazzi. Proprio loro due archiviano il match rispettivamente con 8 e 3 sigilli. Reggio Calabria sconfitta 68-31, UnipolSai in finale.

TABELLINO
UnipolSai: De Maggi (16), Carossino (13), Berdun (12), Papi (10), Geninazzi (7), Santorelli (2), Saaid (2), Esteche (2), Bassoli (2), Buksa

Reggio Calabria: Ranales (11), Rukavisnkikovs (6), Cardoso (6), D’Anna (5), La Terra (2), Billi, Vaklinov, Brandimarte, Ivanov, Bundzin.

IL PROGRAMMA
Venerdì 13 novembre
S. Stefano Avis-Deco Group Amicacci Giulianova (20-0 a tavolino)
UnipolSai Briantea84 Cantù- Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic 68-31

Sabato 14 novembre
S. Stefano Avis-UnipolSai Briantea84 Cantù: ore 11.30, diretta su Rai Sport.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)