TRASPORTI – Venerdì sciopero di otto ore per autobus e navigazione

giovedì, 15 settembre 2022

COMO - Domani, venerdì 16 settembre, sciopero di otto ore proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti a causa delle continue aggressioni avvenute ai danni dei lavoratori del trasporto pubblico, verificatesi purtroppo più volte anche nel Comasco.

"Sta diventando normale leggere la notizia di un autista picchiato o di un controllore malmenato tra l'indifferenza generale di aziende e istituzioni - spiegano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti -. Un'indifferenza generale che toglie valore, rilevanza e dignità a tutte le lavoratrici e i lavoratori che ogni giorno, in qualsiasi condizione, a ogni ora, permettono alle persone di spostarsi. Si va a lavorare con la paura di chi sa di essere da sola/o ad affrontare i mille imprevisti e le inevitabili conseguenze, senza alcuna protezione se non quella di usare il buon senso per tutelare la propria incolumità per tornare a casa sani e salvi".

La situazione non è più tollerabile. "Chiediamo un intervento concreto e sinergico che coinvolga il legislatore, le aziende e le istituzioni a tutela della sicurezza e dell'incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori – concludono le parti sociali - e occorre dare immediata attuazione al protocollo sulla sicurezza sottoscritto a marzo con i ministeri competenti, per prevenire e scoraggiare le aggressioni e per assistere le vittime, dal punto di vista sanitario e legale. Il nostro lavoro è trasportare le persone e vogliamo farlo in sicurezza...ogni giorno".

Le modalità: per quanto riguarda Asf Autolinee, il personale viaggiante attuerà lo sciopero dalle 8.30 alle 16.30, mentre per il personale impiegatizio e di officina lo sciopero riguarderà l'intera prestazione giornaliera. Tutte le corse in partenza, dall'inizio del servizio alle ore 8.29, saranno portate a termine. Per la Navigazione Lago di Como gli addetti si asterranno dal lavoro dalle 9 alle 16.55.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)