POLITICA – Lavori in Corso si prende una pausa, non ci sarà alle prossime elezioni

venerdì, 9 febbraio 2024

La lista civica Lavori in Corso è nata alla fine degli anni ’90 ed ha rappresentato, innegabilmente, un elemento di novità importante oltre che un'alternativa nella politica canturina degli ultimi 25 anni.

C’è stato un lungo e significativo momento iniziale di grande entusiasmo ed energia che ha continuato a rinnovarsi negli anni grazie al contributo di tutti coloro che hanno preso parte alla crescita della nostra civica condividendo idee e competenze diverse ma sempre e solo con l'obiettivo di lavorare per il bene della nostra città.

Anche a seguito degli accadimenti degli ultimi anni oggi, come fisiologicamente accade in ogni aspetto della vita, è sicuramente presente e stiamo vivendo una fase di "stanchezza" che ci ha portato a fare delle riflessioni importanti rispetto al nostro essere presenti, soprattutto al come esserlo, nella vita politica ed amministrativa di Cantù.

Anche a seguito dell’iniziativa “dell’appello di Sergio Marelli” ci siamo sinceramente interrogati su quali potessero essere dei reali elementi di novità nell’attuale scenario politico.

Ne è nato un tavolo comune di confronto con le altre forze politiche (civiche e partitiche) che non si riconoscono nell'attuale maggioranza. Abbiamo immaginato, oltreché sperato, che da questo confronto aperto potesse nascere una risposta diversa, un'occasione di rinnovamento per offrire alla cittadinanza un'alternativa di voto concreta e nuova. A differenza di altri tentativi del passato questa volta c’è stata una fortissima convergenza di visione: purtroppo è mancato solo un piccolo passo affinché le nostre aspettative, insieme a quelle di quasi tutti i partecipanti, prendessero forma. Crediamo, senza possibilità di smentita, di esserci spesi fino in fondo per questa iniziativa.

Giunti a questo punto non riteniamo abbia senso essere ancora presenti come lo si è fatto nel passato o solo per “caparbia presenza”. Facciamo un passo indietro, per estrema coerenza e dando respiro alla necessità del gruppo di fermarsi e ritrovare nuova linfa: non prenderemo parte alla tornata amministrativa del prossimo giugno.

Non ci presenteremo alle prossime elezioni, ma restiamo aperti al dialogo e alla condivisione della nostra esperienza con chiunque lo voglia ma a condizione che sia sempre e solo per il "bene della nostra città"; con l'obiettivo nei prossimi anni di realizzare un nuovo progetto, di tornare a rappresentare l'elemento di novità, coerenza e affidabilità che ci ha sempre caratterizzato. Non conosciamo ancora la forma e le modalità ma abbiamo sempre chiari i nostri valori ai quali continueremo a tendere e ad ispirarci. È innegabile che questa città abbia delle sacche importantissime di quel senso civico che è parte fondante della nostra carta dei principi che ha solo bisogno di essere “risvegliato”.

Lavori in corso Cantù

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)