PALLACANESTRO CANTÙ – Inizia l’era Allievi: “Verso il futuro con canturinità”

mercoledì, 22 luglio 2020

CANTÙ - Si presenta ufficialmente la nuova dirigenza della Pallacanestro Cantù: Roberto Allievi e Walter Sgnaolin, rispettivamente presidente e vicepresidente, con quest’ultimo che si aggiunge ai confermati Sergio Paparelli e Angelo Passeri.

"Ripartiamo dalla semplicità che ci appartiene – ha commentato Allievi e dalla “canturinità” che, non dimentichiamolo mai, è sempre un grande valore aggiunto. Io continuerò a lavorare per questo club con immutata passione, con l’obiettivo di dare un futuro sempre più roseo, perché non vi nascondo che qualche difficoltà ce l’abbiamo anche noi. Fortunato e onorato di poter contare sulla professionalità di tante figure notevoli all’interno del club. Ringrazio Davide Marson, il quale, nell’era post Gerasimenko, è stato sicuramente, insieme a Sergio Paparelli, l’anima trascinante della società. Un palazzo tutto nostro, infine, credo sia fondamentale per costruire un futuro importante. Bravo, quindi, Andrea Mauri ad aver condotto la barca sino a ora".

Un commosso Allievi ha poi lasciato la parola alle istituzioni locali, rappresentate dal vicesindaco di Cantù Giuseppe Molteni e dell’assessore allo Sport Antonella Colzani, i quali hanno fatto il loro incoraggiamento alla nuova presidenza.

È stato poi il turno di Sgnaolin, che ha così commentato la sua nuova carica all’interno del club: "Il nostro progetto, che è partito con una base triennale, non può che beneficiare dalla figura e dall’esperienza di Allievi, un collante importante anche con gli sponsor, che aiuta certamente il progetto palazzetto a crescere. Vogliamo riportare Cantù dove merita".

Parola anche a Paparelli, il quale si è particolarmente soffermato sulla collaborazione delle istituzioni per la costruzione del nuovo palasport e sull’amico Marson: "Provo molta emozione se ripenso a quante
ne abbiamo passate insieme io e Davide, il quale resterà ugualmente al nostro fianco, all’interno del
CdA, questo è giusto sottolinearlo. Felice di avere in Allievi una sorta di capostipite".

In chiusura, il commento di Andrea Mauri, amministratore delegato di Pallacanestro Cantù: "Se oggi siamo qui è grazie a Sergio e Davide, che non smetteremo mai di ringraziare. Quanto a Roberto, al quale rivolgo il mio più grande in bocca al lupo, mi preme ricordare quanto sia stato prezioso averlo al mio fianco negli scorsi anni, anche sotto altre gestioni; non si è mai tirato indietro dal darmi consigli e stimoli fondamentali. Tutto questo mi ha responsabilizzato molto, sia per non dare una insoddisfazione alla città di Cantù sia per non ferire i cuori dei nostri amati tifosi".

E sulla campagna abbonamenti, l’AD biancoblu si è così espresso: "Credo sia uno dei claim e delle locandine più belle degli ultimi dieci anni e per questo mi complimento con tutto lo staff. Questa la definisco più un quadro, che una locandina. C’è tutto. C’è la voglia di tornare al palazzetto per una partita, la voglia di tornare a giocare a Cantù nel più breve tempo possibile, la gioventù e il futuro rappresentati dalla figura di Gabriele Procida e il rendering del nuovo palasport, sul quale, però, non mi soffermerei troppo perché di una semplice bozza si tratta. È un’icona. Il rendering finale sarà sviluppato in futuro da Cantù Next SpA".

 

LEGGI ANCHE

“NON VEDO L’ORA” – Parte la campagna abbonamenti della Pallacanestro Cantù

BASKET CANTÙ – Roberto Allievi nuovo presidente, Marson sul palasport

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)