OMICIDIO DI VIGHIZZOLO – Il legale: “La compagna vuole stargli vicino”

giovedì, 3 ottobre 2019

CANTÙ – Stefano Amirante, il legale dell’uomo che ha confessato di aver ucciso a coltellate la madre della sua convivente a Vighizzolo, ha confidato all’AdnKronos che la sua compagna “vuole essergli vicino”. La donna avrebbe infatti manifestato la volontà di restare vicina al compagno, a dispetto di ogni circostanza.

Secondo il legale, in questo momento, lo stato d’animo dell’uomo “è quello di una persona che ha ammesso una cosa grave”. Il soggetto in questione si trova al momento all’interno del carcere di Como, in attesa della prosecuzione dell’interrogatorio di fronte al magistrato Massimo Astori della procura di Como. Davanti agli inquirenti, l’uomo dovrà spiegare le ragioni che l’hanno condotto all’assassinio dell’anziana donna. Nella giornata odierna, intanto, si è svolta l’autopsia sul corpo della defunta.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)