NUOTA DONANDO – Briantea84 ricorda Capararo con una 24 ore in vasca

mercoledì, 25 gennaio 2023

CANTÙ - Ventiquattro ore senza sosta, sei squadre, una piscina e tanti chilometri da macinare in acqua per una buona causa. Ecco la “Nuota Donando”, una staffetta di nuoto benefica che partirà sabato 4 febbraio alle 14 e si concluderà allo stesso orario di domenica 5 febbraio. La gara non competitiva avrà come primo obiettivo la solidarietà: i partecipanti nuoteranno nella Piscina Comunale di Cantù - via Giovanni XXIII, 12 - per sostenere il Fondo Carlo Capararo, destinato all’avviamento sportivo di bambini e giovani con disabilità, in ricordo dell’amato tecnico di Briantea84 scomparso nell’aprile del 2021.

La manifestazione, organizzata da Briantea84 con la collaborazione di Forus Italia - gestore dell’impianto -, si svolgerà con i patrocini del Comune di Cantù, della Federazione italiana nuoto paralimpico e della Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali. Event partner dell’evento saranno BLM GROUP, storico Title sponsor delle squadre di nuoto targate Briantea84, e l’associazione “Il Giardino di Luca e Viola” che da quasi un decennio sostiene con grande affetto e partecipazione diversi progetti ed eventi di solidarietà di Briantea84. Proprio dall’iniziativa chiamata “Cammina Donando”, staffetta solidale ideata dai “Giardinieri” nel 2013, Briantea84 ha preso spunto ed ispirazione per il titolo della prima edizione della “Nuota Donando”.

COME PARTECIPARE - Si può partecipare in due modi, entrambi efficaci. Il primo è ovviamente nuotare: possono scendere in vasca tutti, dai 6 anni in su, con l’ausilio di qualsiasi supporto: braccioli, tavolette, kayak, pinne. Non bisogna essere atleti professionisti per esserci! La quota minima di partecipazione per ogni persona è di 15 euro. Disponibile sul sito briantea84.it la modulistica per iscriversi. Per informazioni scrivere a info@briantea84.it o contattare gli uffici di Briantea84 al numero 031731680.

Si può contribuire anche donando! Per chi non potrà essere presente o, semplicemente, per tutti coloro che volessero sostenere il Fondo Carlo Capararo al di là della partecipazione in vasca, fin da oggi è possibile inviare il proprio contributo via PayPal, Satispay o bonifico bancario (IBAN: IT 66 J 08430 51060 000000040330). Per ogni 10 euro ricevuti saranno aggiunti 100 metri al contachilometri. Non conterà dunque solo il percorso fatto in vasca, ma anche quanto arriverà dalle donazioni. Vincerà la squadra che avrà totalizzato più chilometri!

“Siamo felici ed orgogliosi di affiancare l’iniziativa di Briantea84 e ci auguriamo che l’evento possa raccogliere numerose adesioni - sono le parole di Emanuela Colombo, CEO di BLM GROUP -. Nel mondo, nulla di grande è stato fatto senza passione e quello che continuiamo a rilevare nelle attività di Briantea84 è proprio questo: convinzione e passione! E grandi risultati! Ed è quello che ci auguriamo anche per questa iniziativa!”.

“Partecipare alla Nuota Donando, qualunque sia la modalità scelta, è molto importante - ha dichiarato Alessandro Pezzani, responsabile del settore nuoto di Briantea84 - soprattutto per il cittadino canturino che può dare un segnale: Cantù è basket, ma anche nuoto e comunque sempre solidarietà. Questo è un evento che verrà ricordato negli anni, unico per questa città. Partecipare significherà poter dire un giorno ‘io ci sono stato’.
L’idea nasce proprio dalla volontà di Briantea84 di avviare un’iniziativa inedita che speriamo possa proseguire per molto tempo, diventando sempre più grande, ma anche dall’affetto per Carlo Capararo, una persona che amava le sfide e lo stare insieme. Il nostro obiettivo è quello di poter alimentare il fondo a lui intitolato, dando la possibilità a sempre più bambini con disabilità di praticare sport con dei professionisti al loro fianco”.

"Siamo felici di poter realizzare un evento di questo calibro in una città come Cantù - ha concluso Gianantonio Tomaselli, presidente di Briantea84 -. Non solo per il suo aspetto sportivo, che è nel nostro dna da sempre, ma anche per il suo intento benefico. Da ormai quarant'anni promuoviamo lo sport per tutti e questa manifestazione vuole essere un'opportunità concreta per raccogliere fondi e continuare a permettere a sempre più giovani con disabilità di praticare sport. Si può contribuire sia nuotando che donando, ognuno può fare la sua parte: un gesto che per noi significherebbe alimentare le tante belle idee che ogni giorno mettiamo sul tavolo. Ringraziamo fin da subito chi sta permettendo la realizzazione della nostra Nuota Donando e tutti quelli che parteciperanno, sia in vasca che dalla distanza. Vi aspettiamo numerosi".

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)