200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

‘NDRANGHETA – Dalle parole ai fatti. Forte (M5S) martedì in tribunale a Como

venerdì, 22 febbraio 2019

CANTÙ – Dopo le dichiarazioni di due giorni fa con cui sottolineava la necessità di una presenza delle istituzioni a fianco dei cittadini e dei testimoni, Monica Forte (presidente della commissione speciale antimafia, anticorruzione, trasparenza e legalità di Regione Lombardia) manifesta la volontà di assistere alle prossime udienze dei processi di 'ndrangheta per i fatti avvenuti nel Canturino.

“Continuo ad essere fermamente convinta che la vicinanza delle istituzioni sia fondamentale: per questo motivo è mia ferma intenzione partecipare e far sentire la presenza della commissione antimafia di Regione Lombardia a più udienze possibili”, annuncia Monica Forte.

“In casi come questi, dove le istituzioni pubbliche hanno avuto la mancanza di non costituirsi parte civile al processo sulla 'ndrangheta, le istituzioni dovrebbero quantomeno essere presenti al fianco dei cittadini durante l'iter processuale – continua Monica Forte - Siamo ancora in tempo. Già martedì sarò presente personalmente in tribunale a Como”.

Anche Alessandra Dolci della direzione distrettuale antimafia ha evidenziato l'importanza delle presenza delle istituzioni a fianco dei cittadini durante il processo, per evitare che si sentano soli e abbiano paura a raccontare la verità dei fatti.

“Le sue parole riprendono il principio che avevo espresso e cioè che il comportamento dei testimoni è comprensibile di fronte ad un isolamento sociale e istituzionale – continua Monica Forte - Nel Comasco, in particolare nel Canturino, purtroppo c'è stato sempre un atteggiamento riduttivo del fenomeno 'ndrangheta, forse per un senso di vergogna o per non dare un'immagine negativa del territorio. E invece bisogna avere consapevolezza della realtà in cui viviamo e denunciare senza paure”.

'NDRANGHETA – Monica Forte (M5S) martedì in tribunale a Como

'NDRANGHETA – Forte (5 Stelle) martedì in tribunale per le istituzioni

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)