L’OPINIONE – Latorraca Vs Giunta: “Chi non ha nulla da dire, finisce per non dire nulla”

martedì, 18 febbraio 2020

È quanto accade a Cantù, dove, a fronte di un ricorso al T.A.R. per tutelare il principio democratico ed il ruolo dei consiglieri comunali che vedono illegittimamente ridotta la possibilità di intervento per insipienza e prevaricazione della maggioranza, si additano presunti cavilli.

Con una presunzione ed un’arroganza disarmanti, probabilmente dettati dall’inesperienza, chi, sino ad oggi, sul piano politico, ha dato prova di povertà, se non si assenza di contenuti, programmi e progetti (basti la lettura del documento unico di programmazione nella parte strategica) tenta di ribaltare la verità, accostando l’azione del nostro gruppo consiliare ad una sorta di via legale contro la maggioranza eletta.

Inutile, credo, richiamare l’ordinamento delle autonomie ed il ruolo, misconosciuto da questa maggioranza, che deve attribuirsi ai consiglieri, anche di opposizione. Sarebbe come l’impresa di cavare il sangue dalle rape.

Come a nulla è servito, in Consiglio, ammonire la maggioranza dal proseguire sulla strada dell’illegittimità: sarebbe bastato disporre un breve rinvio di dieci giorni per consentire una piena esplicazione della funzione di controllo su documenti davvero complessi e ci saremmo levati la pena di notificare il ricorso.

Nessuno, politicamente, è intervenuto e si è preferito far riferire, in Consiglio, il dirigente che, come sappiamo, non esprime indirizzi politici, decidendo di procedere nonostante l’evidente violazione di legge e regolamento.

I leghisti ed i loro comprimari ritengono che sottrarre 21 giorni ai consiglieri per approfondire il documento unico di programmazione ed il bilancio di previsione sia solo un cavillo, pensando, probabilmente, che i consiglieri di opposizione siano solo ospiti indesiderati da ridurre ad ornamento.

Noi, al contrario, crediamo che il principio democratico, che in alcuni partiti non si pratica, nelle istituzioni repubblicane pretenda la massima osservanza.
Siamo convinti dalla forza della verità che sempre accompagna la nostra azione e continueremo a svolgere il nostro ruolo nel solo interesse di Cantù.

Vincenzo Latorraca
Capogruppo PD, Unire Cantù, Cantù con noi

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)