LOMBARDIA IN ZONA GIALLA – Aprono bar e ristoranti, liberi di spostarsi (5-22)

sabato, 12 dicembre 2020

ROMA – Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza e da domenica 13 dicembre la Lombardia è in fascia gialla. Le regole prevedono di mantenere atteggiamenti prudenti: mascherina, lavaggio frequente delle mani e distanziamento.

Ecco cosa cambia rispetto alle restrizioni della zona arancione.

SPOSTAMENTI
Sono sempre consentiti gli spostamenti dalle 5 alle 22 all’interno della propria regione e verso altre in zona gialla. Dalle 22 alle 5 vige il coprifuoco e ci si potrà spostare solo per comprovati motivi.

RISTORAZIONE
Riaprono i luoghi della ristorazione dalle 5 alle 18. L’asporto è consentito fino alle 22, la consegna a domicilio rimane senza restrizioni.

CENTRI COMMERCIALI E NEGOZI AL DETTAGLIO
Chiusi centri commerciali e strutture assimilabili nei giorni festivi e prefestivi, tranne che farmacie, parafarmacie, generi alimentari, edicole e tabacchi; fino al 6 gennaio i negozi al dettaglio possono prolungare l’orario di apertura fino alle 21.

ATTIVITÀ SPORTIVE
Consentito svolgere attività sportiva anche al di fuori del proprio Comune di residenza.

FESTIVITÀ
Vietati gli spostamenti in altre regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio.
Vietati gli spostamenti dalle ore 22 del 31 dicembre alle ore 7 del 1° gennaio.
Sempre consentito il rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.

Restano sospese: Mostre, musei e altri luoghi della cultura; sale giochi, sale scommesse e bingo e slot machine.

Confermate le limitazioni per: parchi tematici e di divertimento; attività di palestre, piscine, centri benessere e centri termali; convegni, congressi e altri eventi previsti in presenza; sagre e fiere sia locali che nazionali; sale da ballo, discoteche o locali simili.

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)