FINALE PROMOZIONE – Tutto quello che c’è da sapere su Cantù-Trieste

martedì, 4 giugno 2024

CANTÙ - L’Acqua S.Bernardo Cantù si prepara all’ultimo atto del campionato: la finale promozione contro Trieste.

La serie, al meglio delle 5 partite, inizierà al PalaFitLine di Desio martedì 4 giugno alle 20:30. Si replica due giorni dopo, alle 21 di giovedì 6, sullo stesso parquet; prima del trasferimento a Trieste per Gara 3 in programma lunedì 10, sempre alle 21.

GLI AVVERSARI
Coach Jamion Christian ha sviluppato un sistema di gioco che punta molto sul tiro da fuori, ma che contemporaneamente si affida a due torri in mezzo all’area. Le chiavi della squadra sono state affidate alle mani di Michele Ruzzier, giocatore che aveva già dimostrato il suo valore in A1 ed è rimasto nella squadra in cui è cresciuto nonostante la retrocessione. Il play è salito di livello durante la stagione e, dopo aver già brillato nella prima fase, è stato protagonista di una postseason da 14.5 punti e 6.7 assist di media. Chi ha fatto persino meglio è Eli Brooks. La combo-guard viaggia a una media di oltre 16 punti, grazie anche a un sensazionale 41% nel tiro da tre punti, 5 rimbalzi e 3 assist a partita. Il temibile reparto di esterni biancorossi è completato dall’ala Justin Reyes, vero equilibratore della squadra. L’ex Varese, assente nell’unico precedente stagionale, nei playoff produce medie da 14 punti e 8 rimbalzi, brillando anche lui nel tiro dalla lunga distanza con un ottimo 45%.

Il quintetto triestino, che non difetta certo per fisicità nemmeno sugli esterni, può contare su una delle coppie di lunghi più alte della A2. Nel ruolo di “quattro” svettano i 211 cm di Francesco Candussi, con oltre 13 punti di media nei playoff. Chiude il gruppo dei titolari il centro Giovanni Vildera, che sfrutta i suoi 205 cm per essere il punto di riferimento in mezzo all’area. Ruolo interpretato con 9 rimbalzi catturati a partita e una media-punti vicina alla doppia cifra. La rosa di Trieste si poggia anche su una solida panchina. Il sesto uomo è il trentasettenne Ariel Filloy: che, oltre a una ventennale esperienza nel basket italiano, porta in dote anche più di 8 punti di media. Oltre a lui, conoscono bene il massimo campionato anche le ali Gianluca Ferrero, ex Varese, e Leo Menalo, arrivato  a stagione in corso dalla Virtus Bologna. Le rotazioni sono completate da due giocatori nativi di Trieste come il play Stefano Bossi e la guardia e capitano Lodovico De Angeli.

IL COMMENTO DI COACH CAGNARDI
“Mi aspetto una serie difficile e lunga, contro una squadra forte, preparata e che è arrivata in finale meritatamente. Adesso approcciamo gara 1 cercando di pensare una partita alla volta. Sappiamo che giocheremo davanti a un grande pubblico come il nostro. Sappiamo anche che però Trieste ha saputo vincere due volte in trasferta sia a Torino che a Forlì. Sarà una partita complicata, ma ci faremo trovare pronti”.

INFO
Gara 1 sarà trasmessa in diretta su LNP Pass, mentre Gara 2 e Gara 3 andranno in diretta esclusiva su RaiSport e RaiPlay. Per ogni partita, la radiocronaca sarà trasmessa sulle frequenze FM di Radio Cantù 89.600 (Lombardia) e sul sito radiocantu.com.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)