COVID – Positivo in Pediatria Cantù. Si amplia la degenza a Mariano. 85 ricoveri

martedì, 20 ottobre 2020

CANTÙ - All'ospedale di Cantù è stato chiuso il reparto di Pediatria mentre resta aperto il Pronto Soccorso pediatrico. Provvedimento necessario per consentire la bonifica dell'area a seguito del riscontro di una positività di un piccolo paziente. Il personale entrato in contatto verrà sottoposto a tampone nei prossimi giorni. I pazienti che necessitassero di essere ricoverati saranno trasferiti all'ospedale Sant'Anna.

L'Asst Lariana - dove in totale vi sono 85 pazienti ricoverati per la pandemia - comunica di aver aperto, da ieri sera, altri 15 posti letto della Degenza Medica 3. L'aggravamento della situazione epidemiologica ha accelerato l'apertura degli ulteriori posti letto previsti nella Degenza Medica 3 garantendo la disponibilità già da lunedì sera di 15 posti letto. I restanti posti letto saranno attivati nel corso dei prossimi giorni sulla base delle necessità.

Per quanto riguarda la Terapia Intensiva al momento risultano ricoverati sette pazienti, quattro dei quali (anno di nascita, 1946, 1965, 1969, 1970) accolti dalla provincia di Milano su disposizione di Areu e tre residenti nella provincia di Como (anno di nascita 1935, 1957, 1972; il paziente più anziano ricoverato ha avuto un ictus ed è risultato positivo al Covid).

L'ospedale Sant'Anna ha inoltre messo a disposizione per i pazienti Covid tutti i posti letto della Degenza Chirurgica 3, per un totale di 54 posti letto. Di questi 54 pazienti ricoverati, 15 necessitano di ventilazione assistita attraverso le Cpap (apparecchi che garantiscono il supporto respiratorio senza ricorrere al tubo endotracheale, ndr).

Nella Degenza di transizione di Mariano Comense sono ricoverati 9 pazienti e si sta procedendo con il reclutamento del personale per poterne attivare a partire da venerdì 23 ottobre altri 10 ed arrivare così ad un totale di 20 posti letto.

"I contagi stanno aumentando esponenzialmente e saremo costretti a rivedere ancor più incisivamente il nostro assetto organizzativo se i numeri continueranno a crescere - osserva il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi - Sarà un passaggio difficile ma necessario. Ci sono ancora parecchi aspetti che non conosciamo di questo virus ma l'unico dato certo è la sua diffusività, ossia contagiosità".

 

Si rinnova l'invito a pazienti ed accompagnatori ad attenersi alle regole

Visto l'andamento della situazione epidemiologica, si rinnova l'invito al rispetto delle regole per quanto riguarda gli accessi per prestazioni ambulatoriali (visite/esami), per quanto riguarda le visite ai parenti, e ad utilizzare i canali alternativi per la prenotazione delle visite/esami.

Accessi per prestazioni ambulatoriali (visite/esami): bisogna presentarsi muniti di mascherina chirurgica; bisogna presentarsi non prima di 15 minuti dell'orario della prestazione; possono essere accompagnati solo ed esclusivamente minori, disabili e utenti fragili non autosufficienti. Gli accompagnatori sono invitati a non sostare più nella hall d'ingresso dell'ospedale e a presentarsi solo al momento dell'uscita del familiare. Si ricorda, inoltre, che prima di entrare si è sottoposti alla misurazione della temperatura e in caso di febbre pari o superiore a 37,5° non viene consentito l'accesso.

Visite ai parenti: le visite ai degenti, compresi i colloqui con i medici, sono limitate al minimo indispensabile, fatti salvi casi eccezionali; è in ogni caso necessaria l'autorizzazione del primario/coordinatore infermieristico; il visitatore eventualmente ammesso deve essere uno e preferibilmente sempre lo stesso. Ogni reparto si occuperà delle comunicazioni con i familiari, che saranno garantite in modo puntuale e costante, e dell'eventuale gestione in merito alla consegna o ritiro di indumenti/oggetti.

Prenotazione delle visite/esami: telefonicamente, da lunedì a sabato dalle 8 alle 20, esclusi i giorni festivi, contattando i numeri 800.638.638 (numero verde gratuito da rete fissa); 02.99.95.99 (da rete mobile, a pagamento al costo previsto dal proprio piano tariffario); online collegandosi (con Pc, tablet o smartphone) al portale di Regione Lombardia https://prenotasalute.regione.lombardia.it/sito/; attraverso l'App Salutile Prenotazioni (la App è disponibile per tutti i dispositivi e sistemi operativi iOS e Android ed è scaricabile gratuitamente). Al momento della prenotazione sia telefonica che on-line è necessario avere con sé la tessera sanitaria e l'impegnativa del medico.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)