CHAMPIONS CUP – Le emozioni del venerdì: per Cantù una vittoria e una sconfitta

sabato, 3 febbraio 2024

MEDA (MB) - Non sono mancate le emozioni nella prima giornata di Champions Cup al PalaMeda. Cinque partite di grande livello e una prima fuga targata Lahn-Dill, l’unica squadra ad aver vinto entrambe le gare disputate. La Mia Briantea84 Cantù si è fermata al debutto contro Santo Stefano (55-63) nonostante la recentissima vittoria in finale di Coppa Italia. I canturini hanno timbrato i primi due punti del proprio cammino nel Group Stage B nella serata contro Meaux, davanti al proprio pubblico che ha risposto presente con oltre 800 tifosi sugli spalti. Marchigiani e Gran Canaria con una vittoria a referto, Meaux chiude a zero punti. Appuntamento a domani, sabato 3 febbraio, dalle ore 9 per l’ultima maratona di sfide con due posti in palio che significherebbero quarti di finale.

RSV LAHN-DILL vs ECONY GRAN CANARIA 75-66
Tempi (26-14, 42-36, 62-57, 75-66)
La Champions Cup di Meda si apre con il primo successo di Lahn-Dill su Gran Canaria, al termine di una partita combattuta ed avvincente. Dopo una serie di parziali e contro-parziali, i tedeschi la spuntano nel finale, grazie ai 28 punti del MVP Matthias Güntner, coadiuvato dai 35 della coppia Den Orth - Böhme. Agli spagnoli, non bastano le doppie doppie di Salazar (19 punti e 11 rimbalzi) e Ramonet (18 punti e 12 assist)

MIA BRIANTEA84 CANTÙ vs SANTO STEFANO KOS GROUP 55-63
Tempi (14-12, 30-29, 46-44, 55-63)
Primo tempo - Per l’euroderby italiano è il terzo atto in poco meno di 2 settimane tra Mia e Santo Stefano. Coach Jaglowski opta per il quintetto tipo composto da Carossino, De Maggi, Serio, Berdun e Patzwald. Il primo tempo è all’insegna dell’equilibrio, con gli ospiti a condurre per buona parte della frazione, trascinati dai 21 punti dal trio Giaretti-Tanghe-Raimondi, a cui la Mia contrappone altrettanti 21 di De Maggi-Carossino-Serio, chiudendo avanti 30-29 grazie al buzzer beater di Berdun.
Secondo tempo - L’equilibrio persiste anche nella seconda frazione, anche quando, a metà terzo quarto, un danno ha costretto Carossino al cambio della carrozzina. Il Kos Group è cinico in attacco e compatta in difesa, mentre la Mia paga percentuali al tiro non ottimali. Il conto si presenta a fine partita: gli ospiti piazzano il parziale decisivo di 19-9 e costringono i canturini alla prima sconfitta di questa Champions, nonché dell’intera stagione. Decisiva la doppia doppia di Bedzeti da 19 punti e 14 rimbalzi. Dall’altra parte, i 30 punti della coppia Carossino - De Maggi non sono bastati.

ECONY GRAN CANARIA vs CS MEAUX BF 86-71
Tempi (22-18, 47-35, 71-50, 86-71)
Gran Canaria ottiene la sua prima vittoria di giornata ai danni dell’esordiente Meaux, chiudendo con il punteggio di 86-71. Salazar trascinatore assoluto con 29 punti e 13 rimbalzi, a cui segue la quasi tripla doppia di Dandeneau da 15 punti e 12 assist, Kolb con 15 e Ramonet con 13 punti. Tra le fila francesi spicca la brillante prestazione di Blair, con 31 punti e 9 rimbalzi e 50% dalla distanza

SANTO STEFANO KOS GROUP vs RSV LAHN-DILL 53-72
Tempi (13-18, 31-42, 48-59, 53-72)
Prova di forza da parte del Lahn-Dill nella quarta partita di giornata: successo perentorio contro Santo Stefano per 53-72. Partita in controllo fin dai primi minuti da parte dei tedeschi, che hanno condotto dalla palla a due fino alla sirena finale, rispondendo prontamente ad ogni offensiva del Kos Group. Böhme si aggiudica il titolo di MVP, frutto di una tripla doppia (la prima di questa Champions) da 18 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, coadiuvato dai 16 di Güntner e dalla doppia doppia di Op Den Orth (16+13). Tra i marchigiani il migliore è De Miranda con 16 punti. Con questa vittoria, Lahn-Dill chiude la prima giornata di gare a punteggio pieno.

CS MEAUX BF vs MIA BRIANTEA84 CANTÙ 42-52
Tempi (6-16, 20-29, 32-41, 42-52)
Primo tempo - Partita già da dentro o fuori per la Mia contro i francesi. L’unico cambio in quintetto per coach Jaglowski è Carrigill al posto di Patzwald. Partenza sprint dei canturini, che a fine primo tempo conducono già di 10 lunghezze (6-16), trascinati da Serio e dal solito Carossino. Nel secondo parziale, però, Meaux ricuce lo svantaggio fino al 4, guidati da Hardouin e Blair. Ci pensa Ruggeri, allora, a respingere la rimonta francese, siglando 7 punti in un amen e permettendo alla Mia di andare all’intervallo avanti di 9 punti. 20-29
Secondo tempo - Nel terzo quarto permane la medesima situazione di equilibrio della frazione precedente, con Meaux che riesce a rosicchiare due punti alla Mia, che risponde colpo su colpo alle avanzate francesi. Nell’ultimo e decisivo quarto, invece, la partita subisce un ulteriore scossone finale, con i ragazzi Lesrel che si rifanno sotto a -2. Come in precedenza, però, i biancoblu non si lasciano intimorire e rispondono con il parziale decisivo, che mette la parola fine sulla partita e decreta la prima vittoria della MIA in questa Champions. Decidono i 23 punti del duo Carossino-Serio. 42-52

CLASSIFICA PARZIALE - PRIMA GIORNATA
1. RSV Lahn-Dill 4
2. Santo Stefano Kos Group 2
3. Mia Briantea84 Cantù 2
4. Econy Gran Canaria 2
5. CS Meaux bf 0

PROGRAMMA GARE SABATO 2 FEBBRAIO
9.00: Santo Stefano Kos Group - Econy Gran Canaria
11.15: Mia Briantea84 Cantù - RSV Lahn-Dill
13.30: CS Meaux BF - Santo Stefano KOS Group
15.45: Econy Gran Canaria - Mia Briantea84 Cantù
18.00: RSV Lahn-Dill - CS Meaux

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)