CARROZZINA – La UnipolSai cede all’overtime, Coppa Italia a S.Stefano

sabato, 6 novembre 2021

GROTTAGLIE (TA) - Dopo cinque anni consecutivi si è interrotta la striscia di trionfi in Coppa Italia della UnipolSai Briantea84 Cantù. Non è bastata la reazione di orgoglio dei biancoblu: all’overtime è S. Stefano Avis ad aggiudicarsi il trofeo nazionale per 62-57, il primo della storia.

I Campioni d’Italia in carica hanno rincorso per tre quarti, poi hanno firmato il sorpasso nell’ultimo tempo regolamentare prima che Dimitri Tanghe pareggiasse i conti dalla lunetta (1 su 2), portando ogni discorso oltre i tempi canonici. Negli ultimi 5’ di gioco i marchigiani hanno siglato il definitivo 8 a 3 che è valso la vittoria finale.

Una sfida infinita quella tra UnipolSai e S. Stefano Avis, l’ottava consecutiva nelle ultime tre stagioni (Coppa Italia 2018, 2019, 2020 e 2021 - Supercoppa Italiana 2018 e 2019 - Scudetto 2019 e 2021) e che continuerà domenica 21 novembre (ore 15): al PalaMeda si giocherà la Supercoppa Italiana 2021, la prima competizione della nuova stagione per quello che è ormai a tutti gli effetti un classico del basket in carrozzina italiano.

CRONACA
Coach Riva parte con Driss Saaid, Francesco Santorelli, Jacopo Geninazzi, Giulio Maria Papi e Filippo Carossino. Alta intensità sul parquet pugliese in cui prevale, in questa fase, più il fisico che la precisione al tiro. La prima vera occasione è di Enrico Ghione che dalla lunetta fa due su due quando sul tabellone sono passati già 2’ e mezzo di gioco. Sulla ripartenza si fa trovare pronta la UnipolSai con un’azione che conduce ai primi due punti di Papi. Carossino e Papi rispondono ai colpi dei marchigiani. Sfida in perfetta parità (6-6 a 4’ dal termine). Domenico Miceli fa +2, Papi rimette in linea il parziale (8-8). Ultimi minuti di botta e risposta tra le due formazioni, duello personale tra Miceli e Saaid. Chiude avanti S. Stefano grazie alla realizzazione di Bedzeti. (12-14)

S. Stefano allunga sul +4 in avvio di secondo quarto. Coach Riva opta per i primi cambi: dentro Ian Sagar e Simone De Maggi, fuori Geninazzi e Carossino. Ancora Saaid per il -2, ma Ghione firma subito il 18-14. Tanghe ha la possibilità di allungare e lo fa con un tiro su due dalla lunetta. Dopo 2’ di gioco il tabellone segna 19-14 per S. Stefano. Coach Riva rimescola ancora le carte: dentro Geninazzi e Carrigill, fuori Saaid e Santorelli. Ghione per il +7 S. Stefano a 6’ dall’intervallo lungo. Momento di difficoltà per la UnipolSai che non riesce a costruire per la forte pressione dei neroverdi. Giaretti sfrutta per metà il potenziale bottino dalla lunetta, ma basta per segnare il parziale di 8-2 in favore dei suoi. Carossino spezza il buon momento degli avversari con il -8 (22-16) a 2’48’’ dal termine. Fuori De Maggi, dentro Papi. Proprio il numero 4 della UnipolSai riporta il parziale a -4 (22-18), ma Samuele Cini risponde e allunga per i marchigiani. Recupero magistrale di Sagar che manda a campo aperto Papi che da solo non sbaglia. All’intervallo lungo è 24-20 per S. Stefano.

Secondo tempo. La UnipolSai torna in campo con Carrigill, Sagar, Geninazzi, Papi e Carossino. Pronti e via, Papi e Sagar ripareggiano subito i conti (24-24), Giaretti riporta in vantaggio S. Stefano dopo un minuto e mezzo dall’avvio. Papi risponde prontamente. Partenza senza esclusione di colpi in un match avvincente. Tanghe e Ghione mantengono le distanze (30-26 dopo 3’ e mezzo). Colpo Carossino che grida presente per il -2, ancora Ghione sfrutta la sua mattonella. Cambi per la UnipolSai: Dentro Saaid e Santorelli, escono Carrigill e Sagar. Saaid spezza dalla lunetta il buon momento dei marchigiani che con Tanghe prima e Bedzeti dopo si portano al +7 (36-29) a 3’14’’ dalla fine del terzo quarto. Time-out biancoblu. Dentro Sagar e De Maggi, fuori Papi e Carossino. Ghione aggiunge un tassello dai liberi, Santorelli mantiene in scia i suoi sul -6 (37-31) a 2’22’’ dalla sirena. Assist di De Maggi per Santorelli che vale il 38-33. Sagar (uno su due dai liberi). De Maggi per il -2 finale che vale il 38-36 in favore dei marchigiani.

Sagar pareggia subito, Cini dalla lunetta e poi Bedzeti che fa uno su due. Parziale di 39-38 dopo 30’ elettrizzanti. De Maggi risponde a Giaretti, Bedzeti si mantiene sul +3 a 7’50’’ dal termine della gara, Cini allunga sul +5. Sagar e Saaid di forza per il -1 a 5’42’’ dal termine. Finalmente avanti: De Maggi riporta in vantaggio i suoi (46-45) dopo due quarti e mezzo di rincorsa. Papi allunga sul +3 (48-45). Giaretti interrompe il momento positivo dei canturini e riporta la differenza a +1 per la UnipolSai. Santorelli fa 50-47 in favore dei biancoblu. Minuti di grande emozione sul parquet di Grottaglie. Miceli indovina il tiro dalla sua mattonella (50-49) a 02’31’’ dalla sirena. Veloce svolta sul +1 S. Stefano (51-50), Sagar è freddo dalla lunetta per il due su due che vale di nuovo il vantaggio UnipolSai (52-51) a 1’12’’ dalla sirena. Finale incandescente. Papi trova i due liberi per l’allungo, Bedzeti e Tanghe nel finale agguantano il pareggio: 54-54.

All’overtime Santo Stefano spinge sull’acceleratore e fa + 5 (59-54), Geninazzi accorcia a -3 (59-56) e poi indovina il libero del -2 (59-57 per S. Stefano a poco più di 2’ dal termine). Saaid sbaglia due liberi. Miceli dalla solita mattonella vale il +4 (61-57) a 56’’ dal termine, con Tanghe che chiude i discorsi dalla lunetta per il definitivo 62-57 che assegna la Coppa Italia 2021 a Santo Stefano Avis.

TABELLINI
UnipolSai (Papi 18, Sagar 9, Saaid 9, Carossino 6, De Maggi 6, Santorelli 6, Geninazzi 3, Bassoli, Carrigill, Buksa, De Prisco) Coach Daniele Riva

S. Stefano (Bedzeti 13, Giaretti 13, Ghione 11, Tanghe 10, Miceli 8, Cini 5, Veloce 2, Chatzidakis, Schiera, Griffith, De Deus Ramos). Coach Roberto Ceriscioli

Tempi (12-14, 20-24, 36-38, 54-54, 57-62)

I RISULTATI
Venerdì 5 novembre
Ore 16: UnipolSai Briantea84 Cantù-Studio 3A Millennium Basket Padova 71-44
Ore 18.30: S. Stefano Avis-Deco Metalferro Amicacci Abruzzo 55-49
Sabato 6 novembre
Ore 9, finale terzo-quarto: Deco Metalferro Amicacci Abruzzo-Studio 3A Millennium Basket Padova 56-40
Ore 11.30, finale primo-secondo posto: UnipolSai Briantea84 Cantù-S. Stefano Avis 57-62

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)