200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

CANTÙ – Un ricco carnet per il week end targato Teatro San Teodoro

venerdì, 8 febbraio 2019

CANTÙ – Come ogni weekend, il celebre teatro canturino è pronto ad accogliere i suoi spettatori con un’offerta ricca e variegata.

Venerdì 8 febbraio alle 21 Yves Theiler Trio delizierà gli appassionati della stagione musicamorfosi. Un poderoso trio capitanato dal giovanissimo pianista Yves Theiler, Zurigo classe 1987. Da Ethan Iverson, pianista dei Bad Plus, Yves ha preso l’approccio percussivo esaltandolo e mettendolo in relazione con sezione ripetitive di batteria funky, un po’ di hip hop e un pizzico di folk jazz. Come ogni piano trio che si rispetti nonostante sia il leader che scrive e arrangia tutti i brani, la musica scorre fluida tra i tre componenti come in un triangolo perfetto e non si potrebbe immaginare questo progetto senza Luca Sisera al basso e Lukas Mantel alla batteria.

Sabato 9 febbraio alle 21, per la stagione prosa e danza, arriverà “Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni” della compagnia Deflorian/Tagliarini. Il Punto di partenza e sfondo del lavoro è una immagine forte, tratta dalle pagine iniziali del romanzo “L’esattore” dello scrittore greco Petros Markaris, scritto nel 2011. Siamo nel pieno della crisi economica greca quando vengono trovate le salme di quattro donne, pensionate, che si sono tolte volontariamente la vita. "…Abbiamo capito che siamo di peso allo Stato, ai medici, ai farmacisti e a tutta la società – spiegano in un biglietto – Quindi ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni. Risparmierete sulle nostre pensioni e vivrete meglio". Lo spettacolo porta a riflettere sul suicidio non come gesto esistenziale ma come atto politico estremo. Esistono suicidi altruistici? La storia è ricca di esempi. Quello di Jan Palach, che durante la Primavera di Praga nel 1969 si è dato fuoco come atto di protesta contro la censura e quello del monaco vietnamita, Thich Quang Duc che, nel 1963, ha fatto lo stesso gesto per combattere la persecuzione contro la sua religione.
Non un racconto, né un resoconto, ma un percorso dentro e fuori queste quattro figure di cui non si sa nulla se non la tragica fine. Un percorso fatto di domande e questioni che sono le loro, ma sono soprattutto le nostre.

Domenica 10 febbraio alle 19, invece, è previsto Recto e verso - esposizione personale di Michela Moscatelli (vincitrice del Premio Arte in Villa 2018 di Acg) a cura di Elisa Fusi. "Balla spesso per non pensare. Colleziona preoccupazioni, chi le sta attorno non si accorge che anche lei avrebbe bisogno di sfogarsi, di affacciarsi a un finestra, in una giornata di vento e urlare con tutto il fiato che ha." Indovinare a chi appartenga questa descrizione è molto difficile, ma non impossibile. Una serie di donne e uomini hanno deciso di invadere il teatro per mostrarsi in tutta la loro unicità. Ognuno di loro, però, nasconde lati intimi e segreti segretissimi.

Infine, sempre alle 19, ci sarà Contesto - Il contest per cantautori del Teatro San Teodoro. Un format che si propone di valorizzare la canzone d’autore italiana attraverso un concorso articolato in sei appuntamenti al Teatro San Teodoro di Cantù da inizio dicembre a metà maggio. In ognuna delle prime cinque serate, quattro cantautori, selezionati in base al materiale inviato online, si sfideranno e proporranno un live composto da tre brani inediti e una cover, per un’esibizione di circa venti minuti a testa. In ogni serata verrà scelto un artista dalla nostra giuria. I cinque semifinalisti parteciperanno alla finale di domenica 12 maggio, nella quale sarà decretato il vincitore.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)