200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

CALCIO – Acqua S. Bernardo lega il suo marchio al Trofeo del San Michele

giovedì, 20 aprile 2017

CANTÙ - Si è chiusa un’epoca storica per il Trofeo Levissima ma, forse un po’ a sorpresa, se n’è aperta immediatamente un’altra.
Come infatti era stato riferito poco tempo fa, le Fonti Levissima avevano “chiuso” la loro collaborazione con il torneo, lasciando la sponsorizzazione principale dopo oltre 60 anni, soprattutto perché l’azienda italiana è stata rilevata da una multinazionale, che quindi non ha interesse a rimanere legata ad eventi sportivi locali come lo era il Trofeo organizzato dall’Asd San Michele.

Eppure il Levissima è conosciuto da tutti in Brianza, tanti sono i campioni passati sull’erba del campo di via Andina, i tornei collaterali Dionigi Tagliabue e Ladyssima crescono di anno in anno, ed ecco quindi che all’improvviso un altro marchio legato al settore del “beverage” ha deciso di legarsi al torneo, che per la 62^ si chiamerà Trofeo San Bernardo.

“Siamo di Como, abbiamo sempre sentito nominare e stimato l’organizzazione del Trofeo – ha subito esordio Antonio Biella, titolare dell’azienda insieme al fratello Emanuele – e dobbiamo dire grazie a Roberto Allievi che è cliente ma anche nostro amico e ci ha coinvolto. Il nome San Bernardo sarà legato a questo storico trofeo con il massimo rispetto di quello che è stato ed essendo comaschi siamo orgogliosi che il nostro nome si leghi al torneo ed entri a far parte del processo di marketing del nostro brand".

Ancora una volta tanti ringraziamenti sono andati alla famiglia Allievi, il Sciur Aldo negli anni 50 fu uno degli artefici del Trofeo, il figlio Roberto ha continuato sulla strada del padre e da sempre il nome Allievi è legato allo sport, ai giovani e alla loro educazione: “Si è chiusa un’epoca e ringrazio la famiglia Biella che offre una garanzia di continuità con il passato e spero durerà altri 60 anni – ha detto Roberto Allievi – So cosa c’era e c’è tuttora dietro all’ex Trofeo Levissima, una società sportiva legata ad un oratorio con 300 ragazzi e ragazze che praticano diverse discipline e c’è un substrato giovanile, umano, etico ed educativo a cui mi sento di dare una mano”

Presente alla conferenza stampa ufficiale dell’abbinamento con San Bernardo anche l’assessore allo Sport Luca Delfinetti, che ha definito “motivo d’orgoglio per lo sport canturino le 62 edizioni del torneo”, uno dei più longevi sul territorio provinciale, capace di raccogliere migliaia di persone in due settimane di partite uniche, che quest’anno si svolgeranno dal 19 giugno al 4 luglio, con i sorteggi che verranno effettuati il 13 giugno, senza dimenticare il Memorial Dionigi Tagliabue e il Ladyssima (quadrangolare femminile) che continuerà a portare il nome di richiamo all’ex e storico Levissima.

D. P.

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)