CALCIO A 5 – Il bilancio stagionale della Rolafer: poche vittorie ma tanto coraggio

venerdì, 12 aprile 2019

CANTÙ - A pochi giorni dalla fine del campionato è tempo di bilanci per la Rolafer Briantea84. Il 28 marzo si è conclusa al Palaextra di Mariano Comense (campo casalingo) la stagione dei canturini nel raggruppamento Csi Lecco Open Maschile di calcio a 5 (Promozione B). La Rolafer è stata l’unica squadra iscritta con un gruppo integrato - ragazzi normodotati e con disabilità - in un campionato non retto da un regolamento adattato, grazie ad un progetto fortemente voluto e sostenuto dalla società brianzola negli ultimi anni. La squadra ha conquistato tre vittorie, un bottino che non ha evitato l’ultimo posto in classifica, ma comunque regala grande prospettiva per il futuro. Il girone era composto da 10 squadre in un campionato di andata e ritorno con quattro formazioni che sono state affrontate per tre volte.

Risultati sportivi a parte, l’annata calcistica non è assolutamente da cancellare. Tanti gli spunti per l’avvenire, sottolineati da Giorgio Pagani, responsabile del settore calcio canturino, con gli allenamenti già in ripresa in vista del grande appuntamento di Ferrara (9-12 maggio) per i campionati italiani Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali) di calcio a 5. In preparazione all’evento clou, i ragazzi saranno guidati da Luca Brienza al quale è stata affidata la gestione del gruppo.

Con la fine del campionato Csi, la stagione del settore calcio è tutt’altro che finita: alcuni atleti continueranno a giocare nelle loro rispettive squadre di Quarta e Sesta Categoria Figc rappresentando la Rolafer Briantea84 in maglia A.C. Milan, in preparazione alla giornata conclusiva prevista per il 15 giugno. Per tutti gli altri, la preparazione andrà avanti con alcune amichevoli contro squadre che i canturini hanno già affrontato durante l’arco della stagione. Gli allenamenti sono già iniziati agli ordini di Luca Brienza, nominato primo allenatore, che guiderà i ragazzi fino a Ferrara in occasione degli Italiani, con l’idea di svolgere qualche sessione di preparazione anche alla Nostra Famiglia di Bosisio Parini. L’obiettivo è quello di coinvolgere altri 2-3 atleti che andranno a comporre la rosa di 9 giocatori che si presenteranno all’appuntamento in Emilia Romagna.

A margine dell’ultima partita, Pagani ha commentato così l’annata della Rolafer Briantea84 nel campionato Csi: “La stagione è stata comunque positiva, fin da subito abbiamo ufficializzato l’allenatore Tommaso Nava, a differenza dell’anno scorso che è dovuto subentrare in corso d’opera dopo la mia uscita. Il mister è stato affiancato da Luca Brienza, vice allenatore, mossa che si è rivelata importante vista la sua preparazione. Avendo frequentato anche il corso per allenatori Figc organizzato a Coverciano, Luca si è occupato di tutta la parte atletica alla sua prima esperienza come vice allenatore di calcio a 5, iniziando a preparare anche gli allenamenti settimanali. Dal punto di vista dei risultati non abbiamo iniziato nei migliori dei modi, ma vedendo quanto siamo cresciuti avremmo potuto pretendere qualcosa in più. Il lavoro quotidiano è stato positivo, con qualche criticità nella presenza dei giocatori agli allenamenti. A inizio anno eravamo un gruppo di 18 atleti circa e sembravamo troppi per una formazione di calcio a 5, ma in realtà con il tempo sono arrivate delle defezioni. Nel complesso, il nostro inserimento in questo campionato è stato positivo e gli avversari hanno iniziato a conoscerci. Novità per la prossima stagione? Molto probabilmente inizieremo una nuova avventura nel calcio a 7, stiamo valutando l’ipotesi di un cambiamento”.

 

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)