200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

BRIANTEA84 – Per Dolfin 5 medaglie di classe nel World Para Swimming di Berlino

mercoledì, 13 giugno 2018

BERLINO (GER) - Chiusa a Berlino la sesta tappa del circuito World Series 2018 – World Para Swimming: tra i protagonisti della kermesse tedesca anche Marco Dolfin, stella della BLM Briantea84, in gara per l’ultimo appuntamento di coppa del mondo con i colori delle Fiamme Oro (gruppo sportivo della Polizia di Stato di cui fa parte dal 2016).

Il programma gare ha visto Dolfin impegnato in sette specialità - 200 stile, 100 rana, 50 dorso, 50 stile, 50 rana, 50 farfalla e 200 rana - con due finali open (B) centrate nei 50 e 100 rana, la gara regina del chirurgo torinese, valsa il bronzo europeo a Funchal nel 2015 e il 4° posto ai Giochi paralimpici di Rio 2016.

La prova di Berlino ha messo al collo di Dolfin 5 medaglie di classe, oro nei 50 e 200 rana SB5 e argento nei 200 stile S6, 50 dorso S6 e 100 rana SB5. La classifica Open (assoluta) ha visto il nuotatore allenato da Alessandro Pezzani posizionarsi al 6° posto nei 200 rana, al 13° nei 50 rana e al 20° nei 100 rana.

Ci aspettavamo qualcosa di meglio in termini di tempo - ha commentato Dolfin -, purtroppo il cambio di programmazione cui siamo stati costretti non ha certo facilitato le cose. Tra gennaio e febbraio una trombosi al braccio mi ha obbligato allo stop, tenendomi lontano dall’acqua e dalla palestra. Siamo ripartiti da zero, abbiamo dovuto riprogrammare tutto in vista di quello che vorremmo diventasse il nostro obiettivo stagionale (gli Europei di Dublino, 13-19 agosto, ndr.). Non ci aspettavamo certo dei miracoli, sapevamo sarebbe stato un percorso in salita. Ho scelto comunque di gareggiare perché mi serviva il riscontro della competizione. Si tratta un po’ di un’arma a doppio taglio, rientrare sapendo di non potersi esprimersi al meglio in termini cronometrici può non essere la scelta migliore: ma è anche l’unica strada per farsi trovare nel miglior stato di forma in vista dei prossimi appuntamenti”.

In calendario prima degli Europei di Dublino (le cui convocazioni non sono ancora state ufficializzate dal c.t della Nazionale Finp Riccardo Vernole), i Campionati italiani assoluti di Palermo (22-24 giugno): la giornata di sabato vedrà Dolfin impegnato nei 100 dorso S6, mentre domenica l’appuntamento è coi 100 rana SB5 e 50 farfalla S6.

“Tra due settimane ci aspetta Palermo - ha commentato Pezzani, tecnico della BLM Briantea84 al fianco di Dolfin fin dal suo esordio agonistico -, ultimo test in vista della possibile convocazione agli Europei di Dublino. Berlino non ha forse dato i riscontri cronometrici che ci aspettavamo ma non sono mancati i segnali positivi. Nonostante lo stato di forma non sia ancora ottimale, confrontarsi in gare di così alto livello è sempre importante. Ora testa agli assoluti, l’obiettivo è quello di dare il massimo”.

WORLD SERIES BERLINO: I RISULTATI

200 stile libero S6
3’19”15
Argento S6

100 rana SB5
1’44”04
Finale B: 1’43”77
Argento SB5
20esimo assoluto Open

50 dorso S6
45”22
Argento S6

50 stile libero S6
36”45
Quinto S6

50 rana SB5
45”81
Finale B: 46”18
Oro SB5
13esimo assoluto Open

50 farfalla S6
40”50
Quarto S6

200 rana SB5
3’48”72
Oro SB5
Sesto assoluto Open

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)