BASKET – Trapani-Cantù, tutto quello che c’è da sapere

lunedì, 19 settembre 2022

CANTÙ - Tutto pronto per la trasferta dell’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù in casa della 2B Control Trapani. Palla a due domani (20 settembre) alle 20.30 sul parquet del PalaConad di Trapani. Chi vince accede alle Final Four di Supercoppa LNP di serie A2, che si terranno al PalaUnieuro di Forlì il 23 e il 24 settembre. Gli uomini di coach Daniele Parente si sono qualificati come prima del Girone Giallo, raggruppamento formato da tre squadre, in base al migliore quoziente canestri.

Il ruolino di marcia in Supercoppa dei granata è stato finora di un successo nel derby con Agrigento (63-47) e un ko con la Stella Azzurra Roma (62-55). Nelle prime due uscite si sono distinti: Gabriele Romeo (12 punti di media), De’Riante Jenkins (10,5), Federico Massone (10) e Myles Carter (9,5). Dopo tre partite e il primo posto nel Girone Blu (due vittorie e una sconfitta), sono invece cinque i canturini in doppia cifra come media punti: Francesco Stefanelli (16), Filippo Baldi Rossi (13,7), Stefan Nikolic (12,3), Roko Rogic (11,7) e Lorenzo Bucarelli (10,7).

"Per quanto riguarda le condizioni dei giocatori, tolto Nicola Berdini che è ancora out, valuteremo in queste ore la situazione di Giovanni Severini – spiega coach Meo Sacchetti -. Abbiamo scelto di non rischiarlo in via precauzionale a Torino, a causa di un affaticamento agli adduttori. Sull’avversario posso dire poco, abbiamo visto qualche video, ma credo che in questo momento della stagione sia meglio guardare più a ciò che facciamo noi rispetto a come sono loro. Qualcosa di buono l’abbiamo fatto vedere in casa della Reale Mutua, ma c’è ancora da lavorare per migliorare a livello di squadra. Trasferta lunga? Non è un problema, perché succederà in diverse occasioni durante il campionato".

"La vittoria di Torino è stato un bel passo avanti. La qualificazione alle Final Eight non può che farci piacere – conferma il direttore sportivo Fabrizio Frates -. La Supercoppa, lo sappiamo, è organizzata per consentire alle squadre di allenarsi in vista del campionato. In questo periodo della stagione a noi chiaramente interessa giocare delle partite di questo tipo, che da una parte hanno una posta in palio e che dall’altra ci permettono di testare la squadra. L’obiettivo principale è arrivare al meglio alla prima di campionato, ma a questo punto vogliamo anche accedere alle Final Four di Forlì. Per quanto riguarda le condizioni di Severini, non era al meglio e quindi l’abbiamo lasciato a riposo. È inutile andare a cercare grane in questo momento, in cui i carichi di lavoro sono importanti. Berdini invece sta lavorando per esordire al via del campionato".

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)