BASKET – Cantù in Sicilia per mantenere l’imbattibilità; incognita trasferta

venerdì, 5 novembre 2021

CANTÙ - Terza trasferta del campionato per la S.Bernardo-Cinelandia Park, impegnata questo weekend sul parquet del PalaIlio di Trapani, impianto da oltre 4500 posti noto anche come PalaConad per motivi di sponsorizzazione. Sarà la 2B Control, allenata da quattro stagioni consecutive da Daniele Parente, ex giocatore, di ruolo playmaker, la prossima avversaria di Cantù; palla a due del match alle 17. A Trapani dal 2014, prima come tecnico delle giovanili, poi come vice-allenatore della Prima Squadra, coach Parente ha sinora sempre centrato i playoff da quando è alla guida della compagine trapanese.

Con due vittorie e tre sconfitte, i siciliani occupano attualmente l’ottavo posto della classifica del Girone Verde di Serie A2, a quota 4 punti. Trapani è inoltre reduce da un esaltante successo fuori casa ottenuto sul campo di Orzinuovi nell’ultimo turno di campionato, 70-72 il risultato finale. La formazione granata, sotto di nove lunghezze al 30’ contro gli orceani, è riuscita a ribaltare le sorti del match grazie a un super quarto periodo da 23-12 a proprio favore, mostrando un’ottima reazione di squadra. Il grande protagonista della vittoria esterna dei siculi è stato senz’altro l’americano Sekou Wiggs, autore di una sensazionale performance da 28 punti, 8 rimbalzi e 12 falli subiti, per 33 di valutazione. Sarà lui, domenica, l’uomo che Cantù dovrà principalmente tenere sotto osservazione.

QUI CANTÙ
Con 84 punti a partita, l’attacco canturino è sinora il più prolifico di entrambi i gironi
. Dopo cinque giornate di stagione regolare nessun’altra squadra tra le altre 27 partecipanti al torneo di Serie A2 segna tanto quanto la S.Bernardo-Cinelandia Park. L’attacco siciliano ne produce invece 73 di media, occupando così l’undicesimo posto nel conteggio del solo Girone Verde. Tra le fila della 2B Control il miglior marcatore è il centro Elijah Childs, che in media porta alla causa 19.6 punti, precedendo di un soffio il suo connazionale, Wiggs, che ne realizza 19 di media. Per i biancoblu però Johnson riesce a fare ancora meglio: 22 punti a gara; lo seguono a ruota Trevon Allen, con 13.6 punti, e Francesco Stefanelli, il quale, pur partendo dalla panchina, viaggia stabilmente in doppia cifra (11 di media). Proprio Stefanelli, autore – al rientro da un infortunio – di ben 13 punti in appena 15’ nell’ultima uscita di campionato, ha presentato la trasferta siciliana; di seguito il suo commento e quello di coach Marco Sodini:

Francesco Stefanelli: "Nel fine settimana ci attende una lunga trasferta a Trapani contro un’avversaria sicuramente in salute e con il morale alto dopo il successo su Orzinuovi. Loro sono una squadra composta da giocatori esperti, che ben conoscono la categoria, e da altri invece giovani e arrembanti; un bel mix. Domenica dovremo impegnarci al massimo per portare avanti la nostra striscia di vittorie: sarebbe davvero un peccato interromperla dopo il grande sforzo compiuto nel match contro Mantova, che deve però servirci da lezione, con l’obiettivo di non ripetere più certi errori nel corso di una partita. Rimontare diciotto punti è stato infatti un enorme dispendio di energie, in futuro servirà quindi tenere maggiore attenzione".

Coach Marco Sodini: "La trasferta di Trapani, come del resto tutte le trasferte siciliane, cela dentro di sé alcune incognite prima di tutto legate al viaggio, perché nel nostro campionato le trasferte non sono mai così lunghe. Dal volo aereo alla durata del trasferimento, questi sono fattori che possono incidere psicologicamente specie nei giocatori non abituati a farlo. Quanto all’avversaria, Trapani è una squadra che va assolutamente rispettata perché nelle ultime settimane è riuscita a sopperire con grinta, organizzazione e idee chiare alla mancanza di giocatori per infortunio. È un tipo di gruppo duttile, capace di scendere in campo con quintetti diversi, piccoli o grandi; Marco Mollura, che può ricoprire più ruoli, ne è forse l’esempio lampante. Trapani ha inoltre uno spirito costruito sulla serietà societaria e del suo allenatore; dunque ci attende una partita da giocare con la massima attenzione possibile e con il massimo rispetto, con la volontà di proseguire un percorso che è ben lungi dall’essere finito".

GLI AVVERSARI
Il playmaker titolare della 2B Control è Matteo Palermo, 30 anni appena compiuti, “esploso” ad alti livelli nel biennio 2016-2018 ai Legnano Knights, di cui era uno dei leader. Poi, l’annata seguente, il trasferimento alla Scaligera Verona, con Daniele Della Fiori general manager: i due si ritroveranno domenica da avversari. Nel 2018-’19, invece, in quel di Montegranaro, Palermo ha avuto come allenatore Cesare Pancotto, l’annata prima che il coach marchigiano firmasse per Cantù. Trascorso un biennio anche a Montegranaro, il regista è poi passato, nell’estate del 2020, in forza alla Pallacanestro Trapani. Al suo fianco nello spot di “due” spicca il già citato profilo di Wiggs, combo-guard di Seattle, 27 anni, già visto in Italia con la canotta di Ferrara, protagonista, in regular season, di quasi 17 punti e 8 rimbalzi a partita; vanta inoltre 500 presenze in G-League, dove a inizio carriera si è messo in evidenza con i colori dei Westchester Knicks, la franchigia affiliata ai Knicks della NBA.

Quanto all’ala piccola, sulla carta il titolare designato doveva essere l’albanese di 201 centimetri, membro della Nazionale del suo Paese di origine, Celis Taflaj, classe 1998, che coach Sodini ha allenato lo scorso anno a Capo d’Orlando; tuttavia, a causa di un intervento di appendicite, il suo ruolo in campo è stato preso fino adesso da Vincenzo Guaiana, altro giocatore giovane, del 2000. A Piombino e a Cecina, in Serie B, le esperienze pregresse di Guaiana. L’ala forte di riferimento è Marco Mollura, trapanese doc, nominato capitano a inizio di questa stagione; è alla quinta annata consecutiva con i colori granata, dove aveva iniziato il suo percorso cestistico. Il centro titolare è l’americano Childs, 203 centimetri per 104 chili, rookie del ’99, nativo di Kansas City. Seppur inesperto, quello di Childs è certamente un identikit molto interessante: atleta potente, fisico e di grande energia, il lungo statunitense è un ottimo rimbalzista e un buon stoppatore. Uscito da un discreto college come Bradley University, Childs può inoltre marcare giocatori più piccoli di lui grazie a una notevole rapidità nelle gambe; in campionato viaggia su ritmi significativi, dato che al momento sfiora la “doppia doppia” di media con quasi 20 punti e oltre 9 rimbalzi a partita.

Il suo cambio naturale è il sanmarinese Ygor Biordi, stesso ruolo in campo e stesso anno di nascita di Childs. Visto lo scorso anno alla Virtus Roma, in LBA, Biordi è un pivot con caratteristiche moderne, dotato di un validissimo tiro da fuori; per questo motivo, infatti, può giocare anche da “quattro”. Quando tornerà a disposizione, nelle rotazioni di coach Parente troverà tanto spazio anche la 28enne guardia Simone Tomasini, 196 centimetri; giocatore senz’altro versatile, capace di giocare in tutti i ruoli di esterno, ha iniziato la sua carriera in A2 proprio a Legnano insieme a Matteo Palermo, nel 2017. Dopodiché due stagioni a Casale Monferrato con l’esperienza a Rieti nel mezzo. Completano il roster i giovanissimi Valerio Longo e Martin Kovachev, entrambi classe 2004, ali, e i due playmaker Federico Massone e Salvatore Basciano, rispettivamente classe ’98 e ‘02. È piuttosto recente infine la notizia dell’ingaggio “a gettone” del playmaker Gabriele Romeo, 24 anni, proveniente dall’Eurobasket Roma.

INFO GENERALI E MEDIA
A dirigere l’incontro, valido per la sesta giornata di stagione regolare del Girone Verde di Serie A2, gli arbitri Simone Patti, Fabio Bonotto e Lorenzo Lupelli. La gara sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma LNP Pass, radiocronaca sulle frequenze FM 89.600 di Radio Cantù, streaming su radiocantu.com (solo telecronaca).

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)