GAMERS – Ernesto e la community: sfida, gioco e amicizia (virtuale ma non troppo)

lunedì, 8 giugno 2020

WEB - All'inizio si osservano con distacco, un passatempo poco interessante. Poi, in un giorno di noia, arriva la prima volta: da lì in avanti ogni minuto libero viene impiegato in una nuova sfida per salire di livello. Il popolo dei gamers, appassionati di videogiochi, vanta un ingente traffico sul web:  youtubers, forum, siti, riviste specializzate e un'intera community pronta a sfidarsi e scambiarsi consigli.

I più bravi aprono canali su piattaforme che possono toccare visualizzazioni da capogiro ed è questa l'ambizione  di Ernesto Pennuzzi, in arte thereau77erny, ventunenne della provincia di Viterbo che vanta anche numerosi follower lariani, presente sul web con canali su Youtube e Twitch.

Ernesto il tuo canale youtube, thereau77erny, di cosa si occupa?
All'interno del canale ci sono due sezioni: video tutorial e gaming (video dove si mostrano videogiochi, ndr). I primi nascono dal bisogno di aiutare tutti coloro che hanno problematiche legate al web o all'uso di particolari software mentre il  gaming raccoglie la passione che ho fin da bambino e tratta diversi giochi, prevalentemente Fortnite,Warzone e Dragonball, molto amati dalla community. Nel mio canale interagiscono persone di qualsiasi età, religione, provenienza, estrazione sociale, sesso, ed etnia: gli argomenti di cui mi occupo uniscono tutti, appartengono a tutti.

Come e quando nasce questo progetto?
I canali sono stati inaugurati a marzo 2019, volevo condividere la mia passione per i videogiochi e dare spazio al desiderio di intrattenere le persone.  È nato come un gioco, senza troppe pretese, poi pian piano i numeri sono saliti e mi sono appassionato ancora di più, mi piace pensare che il mio progetto possa essere un'oasi di svago e divertimento per gli appassionati.

Chi sono i tuoi follower?
Su Youtube inserisco contenuti registrati per un target piuttosto generalista, i giovanissimi per i game e gli adulti per i tutorial. Su Twitch (piattaforma dedicata ai videogiochi, ndr) mi occupo di dirette streaming  e raggiungo un pubblico che spazia prevalentemente dai 13 ai 22 anni circa. In entrambi i casi lo spettatore è parte attiva e fondamentale del processo: scelgono i contenuti, condividono idee, opinioni e divertimento. La community gamer è uno spazio virtuale vivo e vitale basato su una precisa regola: il rispetto reciproco e la pacifica convivenza.

Il tuo canale è una piccola community. Come interagisci con i follower?
Loro sono i veri protagonisti e io  li accolgo sempre con grande gentilezza per far sentire tutti a proprio agio. La loro presenza è fondamentale: giocano con me durante i live, lanciano sfide, richiedono contenuti specifici da mostrare instaurando un dialogo costruttivo. Su Twitch questa interazione è live durante la diretta, su youtube avviene nei commenti ai video registrati. Rispondo sempre a tutti,  è il mio modo per rispettare e ringraziare coloro che mi dedicano il loro tempo.

Perché così tante persone condividono questa passione?
In questa dimensione le persone, in primis i giovanissimi, riescono ad essere se stessi senza timori, timidezze e inibizioni perché la realtà virtuale in qualche modo protegge. Grazie alle community possono stringere molte amicizie, aprirsi e parlare di tante cose. I videogiochi da sempre offrono la possibilità di distogliere lo sguardo dalla realtà, con tutti i suoi problemi, però mentre prima isolava oggi, grazie alle interazioni offerte dai canali, questo svago viene condiviso all'interno di una comunità capace di accoglierti. Sottolineo, anche, che molti videogiochi veicolano alti ideali e contenuti che permettono spunti di riflessione e crescita.

Progetti futuri?
Sono uno studente universitario e la laurea è al primo posto in questo momento, allo stesso tempo desidero continuare a coltivare questo progetto  e spero di veder crescere la mia community. Credo che la formula vincente sia offrire contenuti e intrattenimento di qualità, sono fermamente convinto che il duro lavoro ripaghi sempre ogni sacrificio.

Simona Di Domenico

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)