CANTÙ – Spaccio, si proclamano innocenti, in 4 rimangono a processo

martedì, 13 marzo 2018

CANTÙ - Sono rimasti a processo in quattro per dimostrare la mancanza di prove nei loro confronti, dopo l'indagine della Squadra Mobile partita nel 2016: Enzo Visciglia, 51 anni e Luigi Massimo Colombo, 50 anni, entrambi di Cantù, difesi dall’avvocato Ivana Anomali, Ardian Nebu, 41 anni, assistito dall'avvocato Maria Guerrisi e Luca Gorla, 49 anni di Como, difeso da Antonio De Spirito.

I coimputati erano già stati condannati con rito abbreviato, dopo che la polizia aveva concluso due anni di indagini relative a un presunto giro di spaccio di stupefacenti circoscritto alla zona del Canturino.

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)