200-125dumps 100-105dumps 210-260dumps 300-115dumps 200-105dumps 300-101dumps 200-310dumps 210-060dumps 200-355dumps 640-911dumps 300-075dumps 300-208dumps 300-070dumps 300-360dumps 642-998dumps QV_DEVELOPER_01dumps 400-101dumps 210-451dumps 700-501dumps 400-051dumps 117-201exam 070-243exam 70-696dump 648-244dumps 500-005dumps 640-875dumps 700-505 640-878dumps 600-199dumps 400-351dumps 101-400dump 300-320dumps 210-065dumps 70-480dumps CCA-500dumps

CANTÙ – Due caccia oltre la barriera del suono: boati e paura in città e non solo

giovedì, 22 marzo 2018

CANTÙ – Due colpi fragorosi, uno dietro l’altro. A Cantù e nei comuni limitrofi li hanno sentiti tutti, e secondo alcuni voci sarebbero stati uditi anche a Monza, Como, Saronno, Seregno, Carate e in tutta la Brianza.

Secondo le ultime ricostruzioni, il rumore sarebbe stato prodotto da due aerei caccia nei cieli sopra Bergamo che avrebbero rotto la barriera del suono. Nel canturino, i due colpi sarebbero stati sentiti nei comuni di Vertemate, Alzate Brianza e Figino Serenza.

Un episodio simile si era verificato anche due giorni fa in Val d'Agri e a cavallo di un'area compresa tra Calabria, Puglia e Basilicata.

Boati in Lombardia, caccia rompono muro del suono: ‘Emergenza dirottamento’. Allarme da Bergamo a Varese

S'indaga sulle cause, secondo l'agenzia Ansa i centralini delle forze dell'ordine e del 118 sono stati intasati di telefonate per i due violenti boati avvertiti in tutta la zona nord della Lombardia, da Varese a Bergamo. Numerose le persone che per lo spavento hanno lasciato le proprie abitazioni e si sono riversate in strada.

Si sarebbe trattato di un inseguimento da parte dei caccia italiani decollati da una base in territorio nazionale alla ricerca di un velivolo di linea francese, Boeing 777 dell'Air France , diretto a Orly e proveniente dalle Isole di Reunion, che sorvolando 'Italia settentrionale ha perso il contatto radio con gli enti nazionali che controllano lo spazio aereo.

Dalla base militare di Poggio Renatico, in provincia di Ferrara, sarebbe quindi partito l'allarme e scattato immediatamente lo scramble, cioè il decollo dei caccia intercettori per identificare l'aereo sconosciuto.

Il velivolo è stato così raggiunto e in pochi minuti ripristinato il collegamento, quindi i due caccia sono rientrati alla base. Lo hanno detto all'ANSA fonti dell'Aeronautica militare.

Foto di copertina da mazzetta.wordpress.com

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

 

il Canturino NEWS - supplemento quotidiano a Lario News, testata giornalistica registrata (Tribunale LC n. 234/2015)